Wikia

Memory Alpha

Erika Hernandez

Discussione0
2 971pagine in
questa wiki
ErikaHernandez2154

Il Capitano Erika Hernandez nel 2154

Il Capitano Erika Hernandez era l'ufficiale comandante della seconda nave stellare in grado di raggiungere curvatura cinque della Flotta Stellare della Terra , la NX-02 Columbia.

L'inizio della carriera Modifica

Durante gli inizi di carriera, la Hernandez fu sentimentalmente legata al suo collega Jonathan Archer. I due furono obbligati ad interrompere la relazione quand'egli divenne il suo ufficiale superiore. (ENT: "Ritorno a casa")

Il suo ultimo incarico prima di salire sulla Columbia fu a bordo della Republic, sotto il comando del Capitano Jennings. Quando se ne andò, portò il cuoco con sé come regalo d'addio da parte del capitano. (ENT: "Virus letale")

Si può supporre che la Hernandez fu l'ufficiale esecutivo di Jennings a bordo della Republic.

Al comando della NX-02 Modifica

Nel 2153, la Hernandez fu promossa a capitano, assumendo il comando della Columbia, la seconda nave stellare di classe NX. Quando l'NX-01 Enterprise ritornò sulla Terra nel febbraio del 2154, ella chiese ad Archer un parere circa l'organizzazione del personale anziano.

Quando ad Archer venne ordinato di prendersi un periodo di vacanza dovuto allo stress per la missione Xindi, si recò a scalare. La Hernandez gli si presentò all'improvviso, pronta ad offrirgli compagnia e svago. Lo aiutò ad aprirsi ed a esprimere il suo dolore e rabbia per tutto quello di negativo che lui ed il suo equipaggio avevano dovuto sopportare durante l'anno passato. I due finirono per ricordare la loro relazione romantica e ridivennero intimi. (ENT: "Ritorno a casa")

Sfortunatamente, il lancio della Columbia fu posticipato da giugno a novembre a causa di alcuni problemi del motore. La Hernandez tentò due volte a convincere il capo ingegnere dell' Enterprise Charles Tucker a trasferirsi sulla sua nave; Tucker alla fine accettò per motivi personali. Grazie alla conoscenza ed all'esperienza di Tucker, la Columbia fu lanciata verso la fine di novembre. Tucker tornò sull' Enterprise dopo aver chiesto alla Hernandez di farlo ritrasferire sulla sua vecchia nave. (ENT: "Gli Aenar", "Virus letale", "Le schiave di Orione")

Subito dopo il lancio della Columbia, la Hernandez ed il suo equipaggio accorsero in aiuto dell' Enterprise dopo che la matrice a curvatura della nave di Archer fu compromessa da una subroutine klingon. La Hernandez raggiunse la velocità dell' Enterprise, fondendo i campi di curvatura di entrambe le navi per consentire a Tucker di trasferirsi sull' Enterprise, usando una catena per portarsi da una nave all'altra. Una volta giunto a bordo sano e salvo, Tucker eseguì una partenza a freddo dei motori, che resettò tutte le subroutine.

In seguito, la nave della Hernandez si unì all' Enterprise per proteggere la colonia Qu'Vat, dove il dottor Phlox stava cercando di curare il virus dei potenziati Klingon. Attaccò la nave klingon su comando dell'Ammiraglio Krell, il quale stava tentando di distruggere la colonia per impedire il diffondersi del virus. La Hernandez riuscì a tener a bada i Klingon finché la soluzione non fu risolta. (ENT: "Divergenze")

Erika Hernandez è stata interpretata da Ada Maris.
La Hernandez appare in diversi romanzi, tra cui Kobayashi Maru e la trilogia Star Trek: Destiny.

Apocrifo Modifica

Nella trilogia Star Trek: Destiny, il capitano Hernandez ed il suo equipaggio si recano in un sistema non mappato dopo esser riusciti a scampare ad un attacco romulano. Ivi incontrano i Caeliari, una specie solitaria e molto avanzata tecnologicamente. Gli anni passano, finché la Hernandez rimane unica superstite. Ma un Caeliar, che la Hernandez e l'equipaggio avevano incontrato per primo, di nome Inyx usa la propria tecnologia per impiantarle dei "catoni" cellulari (naniti) all'interno del suo corpo, rendendola immortale. È anche in parte responsabile per la creazione dei Borg poiché due del suo equipaggio furono i primi Borg e vennero creati per caso dalla tecnologia dei Caeliari.

Apparizioni Modifica

Nella rete di Wikia

Wiki a caso