Wikia

Memory Alpha

Fantasmi del passato (episodio)

Discussione0
3 010pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"Wolf in the Fold"
Traduzione Italiana: Fantasmi del passato
Traduzione letterale: Il lupo nell'ovile
TOS, Episodio 2x07
Numero di produzione: 60336
Prima messa in onda: 22 dicembre 1967
Versione rimasterizzata messa in onda: 10 marzo 2007
37° di 80 prodotto in TOS
43° di 80 rilasciato in TOS
23° di 80 rilasciato in TOS Rimasterizzata
43° di 727 rilasciati in tutto
Scotty and the bloody knife
Scritto da
Robert Bloch

Diretto da
Joseph Pevney
3614.9 (2267)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  

Scotty è sospettato dell'omicidio di diverse donne durante la propria licenza di sbarco su Argelius II. Tuttavia, una forza ancora più sinistra potrebbe condurre ad una connessione fra questi omicidi ed altri precedenti nella galassia, tra cui un salto sulla Terra antica.

RiassuntoModifica

TeaserModifica

Montgomery Scott si trova in licenza di sbarco medica su Argelius II, accompagnato dal capitano Kirk e dal dottor McCoy, in seguito a una brutta ferita alla testa causata da un errore di una donna dell'equipaggio. McCoy è convinto che la cultura Argeliana, sessualmente molto permissiva, curerà il "rancore totale verso le donne" di Scotty. Sul pianeta, si accomodano a un cafe, per ammirare la danza seduttiva di una donna Argeliana, la quale ricorda la danza del ventre o i balli tipici del mediorente sulla Terra. McCoy afferma che questa è una società completamente edonistica. Il signor Scott è particolarmente intrigato dalla danzatrice. Dopo ch'ella termina la propria esibizione, si siede al tavolo dei tre uomini. Scott propone di andare a fare una passeggiata nella nebbia ed ella accetta con entusiasmo. Kirk e McCoy sono lieti di esser stati in grado di aiutare Scotty a star meglio. Dopo essersi separati da Scotty, Kirk suggerisce di recarsi in un altro locale dall'altra parte della città dove le donne paiono esser altrettanto permissive. McCoy si dichiara d'accordo. Quando si incamminano nel vicolo nebbioso, odono l'urlo di una donna e si rendono ben presto conto che si tratta della ballerina che è uscita con Scotty. È stata pugnalata una dozzina di volte ed è morta. Lì vicino, trovano Scott appoggiato contro il muro, mentre geme in agonia, con un coltello in mano.

Prima parteModifica

"Diario del capitano, data stellare 3614.9. Pianeta Argelius II. Mentre vi si trovava per una licenza di sbarco terapeutica, il signor Scott è sospettato di aver ucciso brutalmente una Argeliana. L'amministratore capo della città, il signor Hengist, conduce le indagini, ma ha appreso poco di utile."

Hengist, che non è un nativo Argeliano, dice di essere "senza parole" per l'incidente, poiché Argelius è l'ultimo posto della galassia associabile al crimine violento.

Hengist inizia a interrogare Scott, il quale non sembra ricordare nulla di quanto accaduto a lui o alla donna. Tutto quel che ricorda era che stavano camminando nella nebbia, che egli la precedeva, cercando di indicarle la strada e di averla poi udita urlare. Kirk fa pressione, insistendo che Scott deve ricordare quanto accaduto, ma Bones lo trattiene, chiedendogli di esser più delicato, specialmente a causa del trauma che lo sta interessando. Kirk, tuttavia, asserisce di star attraversando una crisi quale diplomatico. Il crimine è avvenuto sotto la giurisdizione Argeliana e se gli Argeliani hanno intenzione di arrestare Scott, fargli un processo e condannarlo, Kirk deve accettarlo.

Il signor Hengist sottolinea che le impronte di Scotty si trovano sull'arma del delitto. Kirk replica che c'erano altre persone nel locale e che molte di loro erano uscite poco prima di Scott e della ragazza. Hengist afferma che stanno veramente cercando tali individui per interrogarli. Kirk domanda che cosa prescrive la legge in un caso come questo e il prefetto Jaris, che è appena entrato nella stanza con la moglie Sybo, risponde che la legge di Argelius è amore.

Jaris spiega che sono in grado di venir a conoscenza della verità circa simili avvenimenti tramite il contatto empatico Argeliano, una sorta di seduta spiritica. Invita Kirk e i suoi uomini presso la propria abitazione dove, con l'aiuto della moglie, possono iniziare un legame empatico, in modo da venir a conoscenza della verità. Nonostante le obiezioni del signor Hengist, decidono di procedere come proposto dal prefetto. Nel frattempo, l'Enterprise fa sbarcare il tenente Karen Tracy, alla quale vien chiesto di eseguire un controllo dei ricordi delle ultime ventiquattro ore del signor Scott.

McCoy e Kirk discutono della situazione. McCoy dice che in circostanze normali Scott non avrebbe fatto una cosa simile e sospetta che si tratti di una forma di amnesia isterica; il ricordo represso di un evento troppo terribile da ricordare.

La moglie del prefetto, dopo essersi preparata per la cerimonia, ritorna. Chiede che le venga data l'arma del delitto, in modo da poter avere delle impressioni psichiche dagli oggetti inanimati. A questo punto, scoprono che il coltello è scomparso, e odono un urlo acuto. Questa volta è il tenente Tracey a terra senza vita, pugnalata ripetutamente, mentre Scotty è privo di sensi, con in mano il coltello insanguinato.

Seconda parteModifica

Quando Scotty riprende i sensi, è disorientato e non ricorda l'accaduto. Kirk gli spiega che il tenente Tracy è morta. Scott afferma che tutto quel che ricorda è la donna mentre gli stava prendendo i dati e poi null'altro. È affranto dal fatto di non riuscire a ricordare nient'altro. Il signor Hengist ritorna con due uomini che si trovavano al cafe durante le notte del primo omicidio. Tark, un musicista che accompagnava la danza eseguita da Kara al locale, era il padre della ragazza; si esibivano insieme sin da quando la figlia era una bimba. Il secondo, Morla, era il fidanzato. Il padre accusa Morla di essersi comportato male a causa della propria gelosia. Morla lo ammette. Quando l'aveva vista recarsi al tavolo dei tre uomini non aveva potuto sopportarlo, perciò se n'era andato a casa. Kirk sottolinea che spesso la gelosia è un movente per un omicidio. Il prefetto si dichiara d'accordo, affermando che è per questo motivo che questa emozione è così tanto disapprovata su Argelius. Morla protesta, dichiarando di non aver ucciso nessuno. Kirk è agitato e impaziente, e fa sempre più pressione, cercando di provare l'innocenza di Scott, ma il signor Hengist gli ricorda che in entrambi i casi è stato Scott a esser stato trovato accanto ai cadaveri.

Quando Sybo si dice pronta, iniziano la cerimonia. Kirk vuole che la stanza venga sigillata in modo da impedire a chiunque di entrare o uscire. Scotty non ne è felice, e si domanda se la sua vita debba dipendere da un "pupazzo parlante". Kirk riceve un messaggio da Spock che lo informa che, per quanto interessante, la tecnica del contatto empatico Argeliano non può esser valida ai fini della vita di un uomo. Suggerisce di far tornare Scotty sulla nave e di usare i computer per scoprire la verità. Kirk dice che queste persone hanno i propri costumi e leggi e che mentre si trovano da loro devono sottoporvisi comunque. Sottolinea l'importanza di risolvere la questione secondo la legge Argeliana.

Si riuniscono attorno all'altare cerimoniale della verità con una fiamma accesa al suo centro. Sybo chiude gli occhi, dicendo che c'è qualcosa di terribile lì, pieno di odio e rancore. Mormora che c'è un male mostruoso e terribile, un odio per tutto ciò che è vivo, odio verso le donne, una fame forte che non muore mai. Mentre continua a ripetere queste parole, le luci si spengono improvvisamente e si ode un nuovo urlo terribile.

Quando torna la luce, il signor Scott è accanto a Sybo, che cade, rivelando un coltello conficcato nella schiena. Le mani di Scotty sono sporche di sangue ed egli appare pietrificato. Non riesce nemmeno a rispondere alle domande; la sua mente è completamente vuota. A McCoy non importa quel che le circostanze sembrano suggerire, sa che Scott non è il colpevole. Kirk gli ricorda che Scott ha recentemente subito una ferita alla testa (causata da una donna) poco prima del loro arrivo su Argelius, e si domanda se questo possa avere qualche peso. Scott insiste sul fatto di non aver ucciso le donne; Hengist sottolinea che, secondo la propria ammissione, Scott non rammenta gli avvenimenti. Kirk afferma che sull'Enterprise hanno un metodo valido tramite il quale registrare la mente conscia e inconscia di Scotty. Jaris acconsente a recarsi sulla nave, affermando che chiunque sia il colpevole dovrà affrontare l'antico castigo per omicidio, cioè morte per tortura lenta.

Terza parteModifica

"Diario del capitano, data stellare 3615.4. Con il signor Scott in stato di arresto, siamo tornati a bordo della Enterprise per continuare le indagini."

Una volta a bordo della nave, Kirk spiega la procedura e si inizia. Al signor Scott vengono fatte alcune domande per il test identificativo. Il computer conferma la veridicità della testimonianza di Scotty circa il non ricordare gli eventi occorsi. Scott sottolinea che non era privo di sensi quando Sybo è stata uccisa: si stavano tenendo le mani e quando le luci si sono spente, il cerchio si è rotto ed egli ha udito la donna gridare. Si è diretto verso di lei, ma ricorda che qualcosa si era frapposto - qualcosa di freddo. Il computer conferma nuovamente la veridicità della testimonianza di Scotty. Hengist continua a insistere sul fatto che Scott era dietro Sybo, con le mani macchiate di sangue. Kirk chiede quindi a Scott se ha ucciso Kara e Tracy, e in entrambi i casi Scott afferma di non ricordare. Di nuovo, il computer afferma la veridicità dell'affermazione di Scotty. Hengist non è ancora convinto, perciò Kirk suggerisce che, dopo aver terminato con la testimonianza, eseguiranno un'analisi con lo psicotricorder dei ricordi di Scotty per avere un quadro completo. Hengist non è ancora soddisfatto, ma Jaris vuol dare a questa procedura una possibilità.

Dopo che il computer verifica l'innocenza di Morlo e la veridicità delle sue affermazioni, Kirk si domanda se non stiano affrontando la cosa nella maniera sbagliata. Sybo, dopo tutto, aveva percepito qualcosa di malevolo. Ripetono le sue parole, cercando di ricordare che cos'aveva detto esattamente. Rammentano i nomi e le parole pronunciate da Sybo - Red Jack - e li immettono nel computer che li identifica come "Jack lo Squartatore" - l'omicida seriale di donne sulla Terra. Tutti si stupiscono per Jack lo Squartatore era vissuto centinaia di anni prima e non aveva certo potuto sopravvivere per così tanti secoli. Giungono alla conclusione che se non si può trattare di qualcosa di umano, dev'essere qualcos'altro. Bones sottolinea che questa entità, qualunque cosa sia, non solo si nutre di morte, ma anche di paura. Spock nota che il prendere sostentamento dalle emozioni non è un fenomeno sconosciuto nella galassia - e la paura è una fra le emozioni più forti e potenti. Hengist perde la pazienza, affermando che si sono allontanati anche troppo, non essendo disposto a lasciare che il primo sospettato se la cavi grazie all'inseguimento dei fantasmi. Spock chiede al computer se l'entità con tali limiti potrebbe esistere nella galassia. Il computer afferma che una simile entità potrebbe in effetti esistere sia in forma corporea che incorporea. Spock sottolinea che "Jack lo Squartatore" non fu mai stato identificato sulla Terra. Suggerisce la possibilità di uno schermo ipnotico capace di rendere tutti ciechi tranne la vittima della presenza dell'assassino.

Dopo aver dibattuto, indagato e congetturato, giungono alla conclusione che il vero omicida sia un'entità incorporea maligna che si ciba di paura. Un tempo aveva assunto la forma di "Jack lo Squartatore" nel XIX secolo sulla Terra e poi aveva viaggiato da pianeta a pianeta, assumendo una forma umanoide per uccidere le donne e per nutrirsi della loro paura. Nessuno di questi omicidi fu mai risolto. Gli ultimi due pianeti nominati da Sybo prima della morte vengono identificati quali Deneb II e Rigel IV - con l'omicidio di Rigel IV avente avuto luogo solo un anno prima. Alla fine, viene scoperto il motivo dell'opposizione del signor Hengist per questa linea di indagini – è lui l'ospite attuale dell'entità assassina. Secondo Spock, un'entità che si ciba di paura e terrore troverebbe un terreno perfetto su Argelius - un pianeta senza violenza, dove gli abitanti sono pacifici come pecore alla mercé di un'entità affamata come un lupo in un ovile.

L'entità viene obbligata ad uscire dal corpo del signor Hengist, ma si trasferisce nei sistemi del computer dell'Enterprise e minaccia di uccidere lentamente l'equipaggio e spegnere i sistemi vitali.

Quarta parteModifica

Sapendo che si nutre di paura e terrore, Kirk chiede all'equipaggio di rimanere calmo. Il dottor McCoy somministra a tutti (tranne che a Kirk e Spock, i quali "correranno il rischio") un tranquillizzante per privare l'entità della paura con la quale si alimenta. Spock obbliga l'entità ad uscire dal computer ordinandogli di calcolare, quale priorità principale, pi greco fino all'ultima cifra - un compito che non può esser completato. Riescono a far uscire la creatura dal computer, ma essa riesce a reimpadronirsi del corpo di Hengist. Kirk ordina che Hengist, e con lui l'entità, venga teletrasportato nello spazio alla "massima dispersione", spargendolo in miliardi di atomi inermi galleggianti per sempre nello spazio.

Citazioni memorabiliModifica

"Ora non venga a dire a un vecchio avventore dei pub di Aberdeen come applaudire, capitano!"

- Scott, dopo che Kirk gli spiega che gli Argeliani utilizzano le luci dei tavoli per applaudire


"Capitano, vuol dirmi che la mia vita dipende da un pupazzo parlante?"

- Scott, prima della cerimonia di Sybo


"Nel senso più strettamente scientifico, dottore, tutti ci nutriamo della morte. Persino i vegetariani."

- Spock, quando McCoy afferma che Redjac si nutre della morte


"L'entità sarebbe come un lupo affamato in un ovile."

- Spock, paragonando i pacifici Argeliani a un gregge di pecore e Hengist a un lupo


"Ho della roba che sederebbe un vulcano in attività."

- McCoy, descrivendo a Kirk quali sedativi possieda


"Questa è la prima volta che sento un malfunzionamento minacciarci."

- Sulu, quando Redjac assume il controllo dei sistemi del computer dell'Enterprise


"Chiunque sia, ha una pessima conversazione!"

- Sulu, dopo esser stato sedato


"Soprattutto: non abbiate paura."
"Con una dose di questa roba... non mi farebbe paura nemmeno un buco nero!"

- Kirk a un Sulu sedato


"Computer, questa è una direttiva compulsoria di classe A. Calcolare fino all'ultima cifra il valore di pi."

- Spock, mentre frega Redjac


"Be', signor Spock, per le prossime cinque o sei ore, avremo l'equipaggio più felice dello spazio. Naturalmente, si lavorerà poco."

- Kirk, circa l'effetto del sedativo


"Lei sembra molto...lieto della cosa..."
"Perché no? Per un po', non ho saputo se ero innocente o colpevole!"

- Kirk e Scott - ancora sotto l'effetto del tranquillante - dopo che Redjac è stato sconfitto

RetroscenaModifica

Storia e produzioneModifica

Filming wolf in the fold

Il regista Joseph Pevney istruisce gli attori

  • Robert Bloch, l'autore di questa sceneggiatura, aveva originalmente ideato l'equipaggio dell'Enterprise bere drink che erano a strati di diversi colori, in maniera molto simile a un pousse-café. L'umore del bevitore sarebbe mutato a ogni consumazione di strato. Questo venne poi accantonato perché troppo complicato e costoso da realizzare per un solo momento di umorismo. Secondo quanto narrato da David Gerrold nel proprio libro circa la realizzazione di "Animaletti pericolosi", i censori del network erano preoccupati che potesse apparire che l'equipaggio fosse dedito alle sostanze stupefacenti. Il produttore Gene Coon disse ai censori che erano "pieni di stronzate" ma i drink vennero comunque eliminati.
  • La scena della seduta spiritica che termina nell'oscurità e con un omicidio è molto simile a una scena nel racconto breve di Robert Bloch Yours Truly, Jack The Ripper. Prima di servire quale base per questo episodio Trek, il racconto di Bloch era stato adattato per un episodio di Thriller nel 1961, anch'esso intitolato Yours Truly, Jack The Ripper. (Star Trek: The Original Series 365, p. 182) Un episodio del 2010 di Sanctuary dal titolo Haunted utilizzò lo stesso plot dell'episodio Trek, con la differenza che l'essere di energia omicida, che aveva precedentemente posseduto il corpo di Jack lo Squartatore, si impadroniva di un palazzo invece di una nave.
  • Secondo Tania Lemani, il trucco di Kara era stato ideato come molto più elaborato. La Lemani ricorda, "Mi mandarono al dipartimento trucco perché volevano fare qualcosa di stravagante circa il mio look. Il primo giorno mi misero delle piume di colori differenti su tutto il viso, sulle ciglia, sopracciglia, sul naso. Poi mi portarono dal regista, Joe Pevney, ed egli disse, 'No. No. Di meno!' I truccatori continuarono a provare a realizzare quello che voleva per quattro giorni, sempre con meno piume e meno colori ogni volta, ma Joe continuava a dire, 'No.' Alla fine, il quinto giorno, entrai senza trucco ed egli disse, 'Ci siamo. Questo è quello che voglio vedere: il suo viso." La Lemani eseguì la propria coreografia per la scena, ma a causa di problemi dovuti alla censura, dovette coprirsi l'ombelico con un fiore di pietre preziose. (Star Trek: The Original Series 365, p. 183)
  • Alcune comparse nella scena del bar su Argelius indossano le uniformi col collo alto provenienti da "Lo zoo di Talos" e "Oltre la galassia". Una comparsa nel bar, che si sarebbe poi rivista nella via nebbiosa, indossa l'uniforme argentea di Finnegan.

Colonna sonoraModifica

  • La musica della fortezza di Rigel VII scritta da Alexander Courage è stata usata per la sequenza della seduta spiritica. Tuttavia, l'originale non venne utilizzata. Venne realizzata una nuova registrazione da usarsi nella seconda e terza stagione. La nuova registrazione sarebbe stata nuovamente utilizzata in "Guerra privata" e "Un pianeta ostile".
  • La musica per la danza di Vina da "Lo zoo di Talos" viene riutilizzata quale musica per la danza di Kara.
  • L'urlo di Nancy Crater da "Trappola umana" viene riusato quale urlo di Kara nel momento in cui viene uccisa.

InterpretiModifica

TriviaModifica

  • Vero la fine degli anni '80, la band pop Information Society inserì la battuta di Scotty, "Let's go see," nella propria canzone "Walking Away."

ApocrifoModifica

  • L'adattamento di James Blish di questo episodio in Star Trek 8 presenta una descrizione lunga un paragrafo delle immagini grottesche che vengono viste brevemente quali circoli ondeggianti di colore sul monitor del computer in sala riunioni dopo che l'entità si impadronisce del computer della nave. Blish scrisse,

"Lo schermo era un'orgia di colori mutevoli. Da essi, iniziarono a emergere delle figure. Serpenti attorcigliati attraverso pentagoni. Donne nude, con i capelli fluenti alla loro spalle, cavalcavano i dorsi di capre che si scuotevano. Bestie con le corna facevano le capriole con i rospi. I fiumi ribollivano, fumanti. Sopra di loro, corpi avvinghiati venivano trasportati dal vento. Spalle umane, tagliate sotto le rocce, alzavano braccia supplichevoli. Poi il bagliore rosso, che gettava la propria foschia color sangue sullo schermo, lasciava il posto al bianco mortale di neve fredda ed infinita. Dal panorama glaciale si ergeva una figura alta con tre teste, con la bocca aperta in una risata silenziosa. Una croce, rovesciata, le era alle spalle. La figura vi strisciava sopra, imitando un'inaggettivabile parodia di crocifissione. Le sue ali enormi e simili alla pelle si spiegavano..."


Quando l'attendente Tankris chiede paurosamente, "Che cosa potrebbe essere?" Kirk risponde, "Una visione dell'inferno."

Timeline di produzioneModifica

Informazioni di rimasterizzazioneModifica

La versione rimasterizzata di "Fantasmi del passato" è andata in onda su molte emittenti nord americane nel fine settimana del 10 marzo 2007. All'episodio sono state apportate poche nuove modifiche tranne le inquadrature completamente nuove dell'Enterprise in orbita di Argelius II, con la possibilità di vedere le luci delle città sulla superficie. La visione di Redjac sullo schermo è stata lasciata intatta. [1].

Uscite su nastro e su DVDModifica

Collegamenti e riferimentiModifica

Personaggi ed interpretiModifica

Altri personaggi ed interpretiModifica

E:

Attore ospiteModifica

Con la partecipazione diModifica

E conModifica

E

ConModifica

Attori non accreditatiModifica

ControfiguraModifica

RiferimentiModifica

Alpha Carinae V; Alpha Eridani II; Alpha Majoris I; Argeliano; Argelius II; fiume Argus; Esseri che si nutrono di emozioni; Beratis; boridium; sistema Canopus; Cantaba Street; direttiva compulsoria di classe A; Deneb II; Drella; Edimburgo; Grande Risveglio; Jack lo Squartatore; Kelsa; banca linguistica; Marte; colonie marziane; Mellitus; murinite; Pi; Prefetto; prostituzione; Proxima Centauri; psicotricorder; Redjac; Rigel IV; numero seriale; pecora; licenza di sbarco; anno solare; tricorder; lupo

Collegamento esternoModifica


Precedente episodio prodotto:
"La macchina del giudizio universale"
Star Trek: Serie Classica
Stagione 2
Prossimo episodio prodotto:
"La sfida"
Precedente episodio trasmesso:
"L'ossessione"
Prossimo episodio trasmesso:
"Animaletti pericolosi"
Precedente episodio rimasterizzato trasmesso:
"Il paradiso perduto"
TOS Rimasterizzata Prossimo episodio rimasterizzato trasmesso:
"La ragnatela Tholiana"

Nella rete di Wikia

Wiki a caso