Wikia

Memory Alpha

Federazione Unita dei Pianeti

Discussione3
3 009pagine in
questa wiki
Per altri significati di "Federazione", vedi Federazione (disambiguazione).
Federazione Unita dei Pianeti
United Federation of Planets logo
Grande Sigillo della Federazione dei Pianeti
Fondata: 2161 (Terra Unita, Vulcano, Impero Andoriano, Tellar)
Ubicazione: Quadrante Alfa, Quadrante Beta
Capitale: Terra
Capo di Stato: Presidente della Federazione Unita dei Pianeti
Capo di Governo: Presidente della Federazione Unita dei Pianeti
Corpo legislativo: Concilio della Federazione
Corpo giudiziario: Corte Suprema della Federazione
Specie maggiori: Vedi i membri della Federazione
Corpo militare: Flotta Stellare della Federazione
Servizi segreti: Servizi Segreti della Flotta Stellare
Valuta: Credito della Federazione
United Federation of Planets flag
La Bandiera della Federazione Unita dei Pianeti
"Un sogno che è diventato realtà per tutte quante le stelle."
- Capitano James T. Kirk (TOS: "Il sogno di un folle")

La Federazione Unita dei Pianeti (o Federazione dei Pianeti Uniti e comunemente chiamata Federazione) era una repubblica federale interstellare, composta da governi planetari che acconsentono ad esistere semi-autonomamente sotto un singolo governo centrale basato sui principi universali di libertà, diritti, e uguaglianza, e di condividere le loro conoscenze e risorse nella cooperazione pacifica e nell'esplorazione dello spazio. (DS9: "Guerra per sempre"; VOY: "Il ciclo della vita")

Storia Modifica

Articolo principale: Storia della Federazione
Federation founding ceremony, 2161

La cerimonia di fondazione della Federazione nel 2161

Founding Species of the Federation

Le 4 specie fondatrici della Federazione (in senso orario da in alto a sinistra): Umani, Vulcaniani, Andoriani e Tellariti

La Federazione fu fondata a San Francisco, Terra nel 2161. (TNG: "Il diritto di essere"; ENT: "Ora zero", "Federazione prossima frontiera") I semi della Federazione vennero piantati durante un'alleanza provvisoria nel 2154, determinata dalla ricerca di una nave drone romulana, che riunì le quattro specie che avrebbero fondato la Federazione: umani, vulcaniani, andoriani, e tellariti. (ENT: "Fragile alleanza") Dopo la crisi, queste quattro specie rimasero coalizzate, fondando il precursore della Federazione, chiamata la Coalizione dei Pianeti, un anno dopo. Presto altre specie si unirono: i denobulani, i rigeliani, i coridani, e molti altri. (ENT: "Demoni") Negli anni successivi, i legami fra i membri della coalizione si consolidarono e divennero più strutturati, fino al 2161, quando finalmente la Coalizione diventò Federazione. (ENT: "Federazione prossima frontiera")

Sebbene le intenzioni della Federazione siano palesemente pacifiche, attorno ad essa vi erano altre potenze più bellicose come i Klingon e l'Impero Romulano. Nella sua espansione per annettere ulteriori culture, inevitabilmente entrò in conflitto con tali potenze. Nel XXIII secolo il suo principale avversario era rappresentato dall'Impero Klingon, con una breve guerra scoppiata fra i due nel 2267, prima di essere fermati dagli Organiani. (TOS: "Missione di pace") Tuttavia le tensioni si allentarono notevolmente verso la fine del secolo, con la Conferenza di Khitomer del 2293 che rappresentò una svolta considerevole. (Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto) Questa conferenza vide la stipula degli Accordi di Khitomer, che terminarono effettivamente ogni relazione ostile.

Al principio del XXIV secolo, la Federazione iniziò un periodo di esplorazione pacifica della galassia senza precedenti, libera dai grandi conflitti, come per i suoi principali avversari del secolo prima, l'Impero Klingon, in questo periodo in pace fra loro. Tuttavia, le relazioni con i Romulani rimanevano ostili, anche se ad uno stato di lieve e stabile 'guerra fredda'. Ci furono anche una serie di conflitti locali verso la fine degli anni 2340, mentre la Federazione entrava in contatto con altre specie militanti come i Cardassiani, i Talariani, i Tholiani e i Tzenkethi.

Borg cube engaged at Sector 001

Le forze della Federazione si scontrano con i Borg

In seguito, però, il periodo di esplorazione pacifica si interruppe bruscamente. Nel 2365, la Federazione incontrò la sua più grande minaccia rappresentata della pseudo-specie cibernetica conosciuta con il nome di Borg. Una delle più potenti e distruttive forze dell'intera galassia, i Borg invasero due volte lo spazio della Federazione. Essi erano differenti da qualunque altra specie che la Federazione avesse mai incontrato prima, e furono sconfitti solo per caso dalla decisa intraprendenza degli umani. La Federazione si rese quindi conto che, nelle vastità dello spazio inesplorato della galassia da loro conosciuta, vi erano minacce che non potevano nemmeno immaginare. (TNG: "Chi è Q?", "L'attacco dei Borg - prima parte", "L'attacco dei Borg - seconda parte"; Star Trek: Primo contatto)

San Francisco attacked

I Breen colpiscono il cuore della Federazione

In seguito, nel 2370, venne stabilito il contatto con il Dominio, la potenza dominante del Quadrante Gamma. Dopo numerose schermaglie, le perdite sofferte dall'Unione Cardassiana aprono la strada per il loro definitivo ingresso tra le forze del Dominio, ed alla conseguente invasione del Dominio nel Quadrante Alpha. Alle forze del Dominio e a quelle cardassiane si uniscono quelle vengono rinforzate dalle potenti flotte della specie solitaria chiamata Breen. La guerra che seguì fu la più grande crisi che la Federazione si trovò ad affrontare, con la formazione di un alleanza con Klingons e Romulani per sconfiggere il Dominio. Sebbene l'alleanza ne emerse definitivamente vittoriosa, molti pianeti, membri importanti della Federazione, come Betazed, Coridan, e Benzar, rimangono temporaneamente occupati prima che l'offensiva del Dominio venne respinta. Migliaia di vascelli della Flotta Stellare della Federazione e milioni di vite furono perdute, in quello che diventò, almeno fino al tardo XXIV secolo, il conflitto più sanguinoso della storia della Federazione. (DS9: "Alla luce dell'inferno", et al.) L'offensiva più devastante e deprimente accaduta nel 2375, quando i Breen colpirono la Federazione nel suo centro nevralgico, con un attacco a sorpresa al Quartier Generale della Flotta Stellare sulla Terra. (DS9: "Il volto mutevole del male")

In ogni caso, la guerra e le sue ripercussioni consentirono alla Federazione di stabilire nuove relazioni con molti dei suoi ex-avversari, in particolare con i Romulani. Nel 2379, prese luogo una cooperazione fra l'equipaggio di un vascello della Federazione, la USS Enterprise-E, e le forze romulane per sconfiggere il Pretore romulano Shinzon, le cui azioni avrebbero distrutto sia la Terra che l'Impero Stellare Romulano. Si sperava che questo avrebbe segnato l'inizio della fine delle ostilità tra la Federazione e l'Impero, marcando l'inizio di una distensione con il tradizionale nemico della Federazione. (Star Trek La nemesi)


Informazioni di retroscenaIn almeno una delle versioni del XXVI secolo, l'Impero Klingon e specie come gli Itheniti e gli Xindi, si uniscono alla Federazione. Negli anni 2550 di questa linea temporale, la Federazione si rivelò determinante nel fermare l'invasione della galassia da una potenza conosciuta come i costruttori di sfere. Questa azione provocò il tentativo da parte dei costruttori di fermare la Federazione impedendone la fondazione, manipolando gli Xindi nella tentata distruzione della Terra nel 2153. (ENT: "Azati primo") Dal XXXI secolo della linea temporale, la Federazione è rimasta coinvolta dalla Guerra Fredda Temporale, cercando di rimediare all'integrità persa è l'esito della propria storia soggettiva. (ENT: "Nuovo fronte temporale - prima parte", "Nuovo fronte temporale - seconda parte")

Dimensioni e ubicazioneModifica

Vedi anche: membri della Federazione e colonie della Federazione

La Federazione era situata nel Quadrante Alpha della Via Lattea. Al principio degli anni 2370, il territorio della Federazione era diffuso attraverso 8.000 anni luce, con l'adesione di oltre 150 pianeti e più di 1.000 colonie semi-autonome. (DS9: "Guerra per sempre"; VOY: "Il ciclo della vita"; Star Trek: Primo contatto) Le sovranità principali più vicine erano l'Impero Klingon, l'Impero Stellare Romulano, l'Unione Cardassiana, e l'Alleanza Ferengi. Altri vicine potenze evolute erano i Tzenkethi, l'Assemblea Tholiana, la Confederazione Breen e gli Xindi.

GovernoModifica

Il governo della Federazione è una repubblica rappresentativa, con un quartiere generale sulla Terra. (TOS: "Il duello"; DS9: "Estasi"; VOY: "La teoria di Shaw"; Star Trek IV: Rotta verso la Terra)


Informazioni di retroscenaL'esatta natura del governo della Federazione non è mai stato chiarito sullo schermo. Dalle informazioni disponibili, la Federazione dei Pianeti Uniti dovrebbe apparire come una repubblica costituzionale rappresentativa, simile a quella degli Stati Uniti, prima del 1860.
L'esatta divisione dei poteri all'interno del governo della Federazione e dei governi dei suoi mondi membri è sconosciuta, benché diversi episodi indicano che la Federazione è molto attenta nel mantenere la sovranità locale al di sopra degli affari locali. I pianeti membri sono lasciati liberi di condurre la loro amministrazione in accordo con le proprie tradizioni e leggi locali, fintanto che i requisiti per l'appartenenza siano rispettati.
Tuttavia, la legge della Federazione garantisce che l'autorità governativa d'emergenza sostituisca l'autorità locale e dichiari la legge marziale sul territorio del membro. (TNG: "Inquinamento spaziale"; DS9: "Il nemico tra noi")

Potere esecutivoModifica

Federation presidential seal

Emblema del Presidente della Federazione dei Pianeti Uniti

L'esecutivo della Federazione era responsabile della gestione ordinaria e il Presidente della Federazione, eletto democraticamente era a capo di questa branca. (DS9: "Paradiso perduto"; Star Trek IV: Rotta verso la Terra) Il Presidente della Federazione condivideva la funzione di capo di capo dello stato e capo del governo; in qualità di ufficiale a capo dell'esecutivo, il Presidente determinava la maggior parte della politica estera, gestiva gli aspetti economici, e serviva come comandante supremo delle forze militari della Federazione. L'ufficio del Presidente era situato nella città terrestre di Parigi, nel continente europeo. (Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto)

Il Gabinetto della Federazione era uno speciale comitato esecutivo correlato al Presidente della Federazione dei Pianeti Uniti. (DS9: "Estremi rimedi")

Agenzie esecutiveModifica

La Federazione inoltre sosteneva un certo numero di agenzie esecutive che assistevano all'amministrazione degli affari interni:

In aggiunta, almeno un'agenzia di servizi segreti, nota come Sezione 31, era conosciuta per aver operato nel nome della Federazione. (DS9: "Inquisizione")

Potere legislativoModifica

Federation Council chamber, 2286

Una seduta del Consiglio della Federazione

Il Consiglio della Federazione era il corpo legislativo unicamerale della Federazione. (TOS: "Il duello") Composto da rappresentanti dei vari pianeti membri, il Consiglio della Federazione, aveva il potere di creare, modificare e ratificare le leggi della Federazione. (DS9: "Estasi"; TNG: "Inquinamento spaziale") Il Consiglio, inoltre, possedeva una grande influenza sulle operazioni del servizio militare della Federazione, la Flotta Stellare. Talvolta è intervenuto in qualità di corpo giudicante appositamente convocato meglio noto come corte marziale, e all'occasione impartiva ordini operativi alla Flotta Stellare. (Star Trek IV: Rotta verso la Terra; TNG: "Il traditore") Il Consiglio inoltre esercitava una notevole influenza sulle decisioni della Federazione in materia di politica estera. (DS9: "La via del guerriero", "Per la causa") Le riunioni della camera del Consiglio si svolgevano nella città terrestre di San Francisco, sulla costa orientale del continente Nord Americano.

Potere giudiziarioModifica

Il potere giudiziario era la branca del governo della Federazione, responsabile dell'amministrazione della giustizia nel nome dello stato in accordo alla legge della Federazione. Il suo massimo livello era costituito dalla Corte Suprema della Federazione. (DS9: "Il Dottor Bashir, suppongo")

Legge della FederazioneModifica

Federation Charter

La Carta della Federazione, come vista a bordo della USS Voyager nel 2377

Articolo principale: Legge della Federazione

I principi politici e le leggi fondamentali della Federazione provengono da due documenti principali:


Informazioni di retroscenaLa relazione fra la Costituzione e la Carta della Federazione non è stata approfondita, entrambe contengono i diritti individuali fondamentali. È possibile che la Carta descriva i requisiti per l'ingresso di un pianeta nella Federazione, mentre la Costituzione descrive i principi e la struttura del governo, oltre ai diritti dei cittadini dopo esserne diventati membri (per esempio, i diritti contro l'auto-incriminazione).

Altri diritti e responsabilità per i cittadini provengono da:

Forze militariModifica

Starfleet command emblem

Emblema della Flotta Stellare (XXIV secolo)

Articolo principale: Flotta Stellare

La Flotta Stellare era il servizio militare per l'esplorazione dello spazio profondo mantenuto dalla Federazione dei Pianeti. Le sue principali funzioni erano rivolta all'avanzamento della conoscenza della galassia da parte della Federazione, lo sviluppo delle conoscenze scientifiche e tecnologiche e la difesa militare della Federazione. Giocava inoltre, un ruolo significativo della diplomazia galattica. Per onorare il suo mandato di esplorazione dello spazio profondo, il suo personale veniva frequentemente inviato per contattare altre culture e specie senzienti le cui esistenze sono sconosciute dalla Federazione. Gli ufficiali della Flotta Stellare della Federazione pertanto agivano da rappresentanti ufficiali della Federazione in tali casi. Inoltre, i vascelli della Flotta Stellare della Federazione erano utilizzati frequentemente per il trasporto di ambasciatori in missione diplomatica. (TNG: "L'ultimo avamposto"; TOS: "Viaggio a Babel")


Informazioni di retroscenaLa Federazione non ha mai dimostrato di avere un esercito permanente. La Flotta Stellare era impiegata per combattere in alcune zone, e spesso era scarsamente equipaggiata con i moderni standard militari. (DS9: "Né la battaglia è vinta dal più forte", "L'assedio della AR-558")

Economia Modifica

L'economia della Federazione era costruita attorno alla produzione a basso costo e in grande scala di quasi tutti beni di largo consumo. La forza trainante dell'economia della Federazione era la garanzia per uno stile di vita confortevole per tutti i cittadini, anziché l'acquisizione di ricchezze personali. (Star Trek: Primo contatto) La moneta non veniva mai usata internamente. (TNG: "La zona neutrale") Tuttavia, esisteva una base unitaria di scambio chiamata credito della Federazione, che veniva usata nelle transazioni con governi esterni alla Federazione. (TOS: "Missione di pace", et al.) I pianeti membri della Federazione che possedevano risorse non disponibili altrove erano obbligate a fornire la consegna di questi beni in caso di emergenza. (TOS: "Una città tra le nuvole")


Informazioni di retroscenaCome per il suo governo, sono state presentate poche informazioni su schermo riguardo l'economia della Federazione. Tuttavia sembra esserci una certa somiglianza con il modello economico socialista della Terra del XX secolo. Il tenente jg Thomas Eugene Paris fece riferimento ad essa come all'economia del nuovo mondo. (VOY: "Frontiera oscura")

AffiliazioneModifica

L'ammissione nella Federazione poteva avere origine sia tramite un invito che attraverso una petizione inoltrata da un pianeta o una civiltà desiderosa di unirsi. In quest'ultimo caso, l'affiliazione era concessa solo se alcuni requisiti erano soddisfatti. In primo luogo, il governo del candidato deve consegnare una petizione ufficiale al Consiglio della Federazione, evidenziando il proprio desiderio di unirsi. Ciò dava seguito ad una lunga e approfondita indagine della cultura del potenziale membro che poteva durare diversi anni, ed era svolta per accertare l'autenticità della condivisione dei valori della Federazione: valori di benevolenza, coesistenza pacifica e cooperazione, rispetto delle leggi, eguali diritti e giustizia. (DS9: "Estasi"; TNG: "Uniti") Per esempio, la scoperta su un pianeta propostosi come candidato per l'affiliazione, come Angosia III, di un esercito di soldati potenziati costretti ad una detenzione a tempo indefinito senza alcun trattamento in tempo di pace, venne considerato inaccettabile dalla valutazione ufficiale del capitano Jean-Luc Picard per l'annessione nella Federazione. (TNG: "I perseguitati")

Ancor prima dell'indagine, il candidato doveva soddisfare i seguenti requisiti:

  • Doveva aver raggiunto un "livello tecnologico avanzato". La definizione basilare della Federazione di questo concetto, era la capacità di effettuare viaggi spaziali ad una velocità superluminale.
  • Il proprio governo doveva aver acquisito una politica planetaria stabile, nel rispetto dei diritti dei singoli individui. (TNG: "I perseguitati", "Uniti")
  • Nessuna forma di discriminazione doveva essere praticata. (DS9: "I due emissari")
Vedi anche: Lista dei membri della Federazione

Reputazione Modifica

Grazie alle sue dimensioni ed alla sua storia, La Federazione dei Pianeti Uniti costruì di conseguenza la sua reputazione attraverso tutte le gerarchie di specie e governi vicini.

La propaganda Klingon del XXIII secolo sosteneva che la Federazione era colpevole di atrocità commesse contro i propri detenuti, costretti in campi di sterminio e torturati per estorcere segreti scientifici e militari. Quando venne teletrasportata a bordo della USS Enterprise nel 2268, Mara rammentò a suo marito Kang di queste accuse. Il capitano James T. Kirk rispose che lei aveva ancora molto da imparare riguardo la Federazione. (TOS: "La forza dell'odio")

Nel 2269, l' Enterprise catturò Lokai, un nativo del pianeta Cheron, che era responsabile del furto di una navetta della Federazione dalla base stellare 4. In seguito al suo arresto, e, stando al suo interrogatorio iniziale da parte del capitano Kirk, Lokai dichiarò che aveva sentito parlare della nave stellare e della Flotta dell'Unione Pianeti al quale apparteneva. Kirk si affrettò a correggere Lokai, informandolo della corretta denominazione della Federazione. (TOS: "Sia questa l'ultima battaglia")

Durante la preparazione per la prima battaglia di Deep Space 9, nel 2372, Quark confessò a Garak del timore di rimanere bloccato sulla stazione, affermando che "la cosa peggiore è che la mia unica speranza di salvezza sia la Federazione". Quark proseguì raccontando a Garak dell'intruglio terrestre chiamato root beer, che descrive come una bibita "spumeggiante, nauseante e allegra. Proprio come la Federazione", e aggiunse, "ma sai cosa è davvero spaventoso? Se tu ne bevi a sufficienza, inizierà a piacerti." Garak, a cui non andava a genio il gusto della "vile" bevanda, rispose che era "insidiosa", al che Quark aggiunse ancora, "proprio come la Federazione." Garak infine prendendo le parti della Federazione, chiese a Quark "chi altro pensi che potrebbe essere in grado di salvarci?" Ammettendo l'assenza di alternative, Quark rispose, "Spero proprio che tu abbia ragione." (DS9: "La via del guerriero")

Prima della rottura delle relazioni fra la Federazione e l'impero Klingon, che alla fine portarono alla guerra fra Klingon e Federazione, Kurn si oppose alla decisione di rompere il trattato, ma venne esautorato dal Consiglio Klingon. In seguito disse a Worf, che i motivi della sua opposizione erano avvalorati dal fatto che "Gowron sottovalutava la Federazione. Pensava che erano deboli, ma si sbagliava. Prima o poi, ci sarà la guerra." (DS9: "I figli di Mogh")

Quando Michael Eddington, autoproclamatosi leader dei Maquis, rispose a Benjamin Sisko sul perché la Federazione era "così ossessionata dai Maquis", sostenne che il motivo era "perché noi abbiamo lasciato la Federazione, e questa è l'unica cosa che non potete accettare. Nessuno lascia il paradiso. Tutti vogliono entrare a far parte della Federazione", aggiungendo, "Diamine, vorreste che anche i Cardassiani si uniscano. Gli state inviando anche i replicatori, cosicché un giorno possano prendere il loro "giusto posto" nel Consiglio della Federazione." Eddington infine esplicò il nocciolo della questione, affermando, "sai, in qualche modo siete anche peggiori dei Borg. Almeno loro ti dicono che vogliono assimilarti. Voi siete più insidiosi, assimilate i popoli mentre loro lo ignorano." (DS9: "Per la causa")

La visione che il Dominio aveva nei confronti della Federazione era di scarsa considerazione. In seguito alla battaglia della nebulosa Omarion, la quale scongiurò la minaccia dell'Ordine Ossidiano e della Tal Shiar, il mutaforma che impersonava il colonnello Lovok considerò che "dopo quanto successo oggi, l'unica vera minaccia per noi dal Quadrante Alpha sono i Klingon e la Federazione. E dubito che entrambe possano rimanere una minaccia per molto tempo ancora." (DS9: "Attacco ai Fondatori - seconda parte") Mentre incombeva la guerra fredda Federazione-Dominio, Benjamin Sisko ascoltò Weyoun dire che "il Dominio esisteva da più di 2000 anni, e continuerà ad esistere, per molto tempo ancora dopo che la Federazione sarà ridotta in polvere." (DS9: "Fino alla morte")

Successivamente all'annessione di Cardassia tra le forze del Dominio, Gul Dukat offrì a Benjamin Sisko un opportunità di "salvare [la sua] preziosa Federazione," convincendola a "seguire l'esempio di Cardassia" e unirsi al Dominio, aggiungendo, "unirsi al Dominio risparmierà miliardi di vite e salverà la Federazione dalla scomparsa nei meandri della storia." (DS9: "Alla luce dell'inferno")

In seguito, durante la guerra del Dominio, era convinzione di Weyoun che l'assorbimento della Federazione, successivamente alla loro teorica sconfitta, implicava che "sostenere un trofeo così vasto come la Federazione, non sarà facile. Richiederà un numero enorme di navi, l'impiego di un massiccio esercito per l'occupazione e una vigilanza costante." In ultima analisi, Weyoun era personalmente convinto che "la chiave per mantenere la Federazione è la Terra. Se ci sarà una resistenza organizzata contro di noi, il loro pianeta natale sarà la nostra garanzia." (DS9: "Il sacrificio degli angeli")

Nel 2375, Ru'afo, un Son'a che collaborava con il vice ammiraglio della Flotta Stellare Matthew Dougherty, espresse la sua opinione sulla Federazione, descrivendola come "vecchia", e aggiungendo "negli ultimi ventiquattro mesi, è stata sfidata da tutte le maggiori potenze del quadrante – i Borg, i Cardassiani, il Dominio. Tutti quanti sentono l'odore della morte per la Federazione." Ru'afo suggerì a Dougherty che quello era il vero motivo per cui il Consiglio della Federazione "accettò l'offerta [dei Son'a], dato che ciò avrebbe donato alla tua cara Federazione, nuova linfa vitale." (Star Trek: L'insurrezione)

In un confronto avvenuto nel 2379 tra Jean-Luc Picard ed il suo clone, Shinzon, Picard provò a sacrificare se stesso per salvare la sua nave e la Federazione da Shinzon, ma quest'ultimo non era d'accordo sulla valutazione di Picard, affermando che "non ci piegheremo più di fronte a nessuno come schiavi, né dai Romulani, né dalla vostra potente Federazione." (Star Trek La nemesi)

Articoli relativi Modifica

Collegamenti esterni Modifica

Nella rete di Wikia

Wiki a caso