Wikia

Memory Alpha

Il duello (episodio)

Discussione0
2 966pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"Amok Time"
Traduzione Italiana: Il duello
Traduzione letterale: Il tempo della follia
TOS, Episodio 2x05
Numero di produzione: 60334
Prima messa in onda: 15 settembre 1967
Versione rimasterizzata messa in onda: 17 febbraio 2007
35° di 80 prodotto in TOS
30° di 80 rilasciato in TOS
21° di 80 rilasciato in TOS Rimasterizzata
30° di 727 rilasciati in tutto
Kal-if-fee
Scritto da
Theodore Sturgeon

Diretto da
Joseph Pevney
3372.7 (2267)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  

Soffrendo a causa del pon farr, la necessità biologica vulcaniana ad accoppiarsi, Spock deve far ritorno su Vulcano per sposare la sua promessa, altrimenti morirà. Tuttavia, quando l'Enterprise giunge su Vulcano, alcune complicazioni sorte durante la cerimonia rischiano di mettere in pericolo anche il capitano Kirk.

Riassunto Modifica

"Diario del capitano. data astrale 3372.7. Siamo in rotta, secondo programma, verso Altair IV passando per Vulcano. Il primo ufficiale Spock sembra essere sotto stress. Ha richiesto e gli è stata concessa una licenza di sbarco. Il medico della nave, McCoy, lo tiene sotto controllo medico."

Il dottor McCoy nota che Spock sta diventando insofferente e ha cessato di nutrirsi. È anche diventato estremamente irritabile, sbattendo l'infermiera Christine Chapel fuori dal suo alloggio e facendo letteralmente volare la zuppa di plomeek vulcaniana ch'ella aveva preparato appositamente per lui. Dopo questo sfogo, esige che gli venga concessa una licenza per tornare sul suo pianeta natio, Vulcano. Il capitano Kirk è stupefatto dal comportamento di Spock, ma ordina comunque che l'Enterprise faccia rotta verso Vulcano. Tuttavia, un ordine prioritario lo obbliga a rifare rotta verso Altair VI in modo da giungere in tempo per l'insediamento del nuovo Presidente. Non appena il capitano lascia il ponte, Spock dà ordine che si rifaccia rotta verso Vulcano.

Kirk ordina a Spock di recarsi in infermeria, dove McCoy lo esamina e scopre che se il primo ufficiale non farà ritorno sul suo pianeta entro otto giorni, morirà a causa dell'estremo stress dovuto alle sostanze chimiche nel suo corpo. Quando Kirk gli chiede spiegazioni, Spock gli risponde di non potergli parlare del suo problema poiché si tratta di qualcosa di molto personale. Kirk raggira Spock facendogli ammettere che il problema riguarda la "biologia vulcaniana," il che significa la riproduzione vulcaniana.

Spock spiega che i Vulcaniani contraggono il matrimonio in età infantile con la promessa ch'essi tengano fede all'impegno in età adulta. Spock è giunto a questo momento, il pon farr, e se non farà ritorno immediato su Vulcano per accoppiarsi con la sua sposa, T'Pring, morirà. Kirk mette a rischio la propria carriera disubbidendo a un ordine contrario della Flotta, e dirige la nave alla velocità massima consentita verso Vulcano. In qualità di amici di Spock, Kirk e McCoy sono invitati a presenziare al rituale di matrimonio – il koon-ut-kal-if-fee. La celebrante è T'Pau, l'unica persona a esser stata tanto coraggiosa da rifiutare un posto nel Consiglio della Federazione.

I guai iniziano quando T'Pring annuncia di non voler sposare Spock. T'Pring invoca il suo diritto di far combattere Spock per lei. Tuttavia, ella sceglie Kirk come suo campione, nonostante le forti obiezioni di Stonn, un altro membro del gruppo nuziale, il quale si zittisce solo quando T'Pau gli ordina "Kroykah!" Sia Kirk che McCoy immaginano (giustamente) che Stonn sia la vera scelta di T'Pring e che sarebbe il prossimo a esser scelto in caso di forfait da parte di Kirk. Temendo che Spock sia troppo debole per lottare contro Stonn, Kirk accetta. È solo allora che gli viene detto che si tratta di un combattimento all'ultimo sangue.

La lotta inizia e Spock dimostra da subito la sua superiorità fisica. McCoy si lamenta con T'Pau che Kirk non è abituato all'atmosfera e al clima di Vulcano. Chiede il permesso di somministrare al capitano un composto di tri-ossido per aiutarlo. T'Pau acconsente e a Kirk viene iniettato.

Durante la lotta, Spock sembra strangolare a morte Kirk, e McCoy riporta il corpo del capitano sull'Enterprise. Spock, le cui necessità di accoppiamento vengono ora in secondo piano di fronte alla consapevolezza che Kirk, suo amico e suo capitano, è morto per mano sua, esige di sapere perché T'Pring abbia scelto Kirk come suo campione. T'Pring spiega che non voleva essere la "sposa di una leggenda", cosa che ormai Spock è per il loro popolo, e ha perciò iniziato una relazione con Stonn; ha scelto Kirk come suo campione per arrivare a un punto morto - Kirk, essendo un outsider e non conoscendola, non avrebbe avuto motivo di accettarla come sposa, e Spock l'avrebbe lasciata libera sia perché non avrebbe voluto una donna che aveva causato la morte di Kirk, sia perché sarebbe stato comunque troppo preso dalla sua carriera nella Flotta per rimanerle accanto e far in modo che il matrimonio funzionasse, permettendole di stare con Stonn in ogni caso. Di fronte alla logica inattaccabile di questo ragionamento, Spock lascia T'Pring a Stonn, ritorna sulla nave, in attesa di affrontare la corte marziale per omicidio.

Tuttavia, in infermeria, trova Kirk vivo e vegeto, al quale non è stato iniettato il tri-ossido, ma un neuroparalizzante che simula la morte. Spock è sopraffatto dalla gioia di trovare Kirk vivo, tradendo la propria emozione lasciandosi sfuggire un ampio sorriso. Kirk si tira fuori dai guai per aver disubbidito agli ordini nel momento in cui la Flotta gli dà il permesso retroattivo di dirigersi verso Vulcano dietro richiesta di T'Pau.

Citazioni memorabili Modifica

"Che cos'è questo!?" (getta il contenitore della zuppa di plomeek nel corridoio) "Ficcanaso – se vorrò qualcosa da lei, glielo chiederò!"

- Spock


"Jim, deve portare Spock su Vulcano."
"Bones, lo farò, lo farò non appena la missione sarà terminata..."
"NO! Ora, in questo momento. Se non lo riporterà su Vulcano entro una settimana, otto giorni al massimo, morirà. Morirà, Jim!"

- Kirk e McCoy


"Come scelgono i propri compagni i Vulcaniani - se lo è mai chiesto?"
"Immagino che si pensi che avvenga in maniera... piuttosto logica."

- Spock e Kirk


"Gli devo la mia vita almeno una dozzina di volte – non vale una carriera? È mio amico!"

- Kirk

"Quello al quale state per assistere si verifica sin dall'inizio dei tempi, senza cambiamenti. Questo è il cuore vulcaniano, questa è l'anima vulcaniana. Questo è il nostro modo."

- T'Pau

"Che cosa significherebbe, 'se sopravvivono entrambi?'"
"Questo combattimento... è all'ultimo sangue."

- Kirk e T'Pau


"Dopo un po', si comprende che l'avere non è poi così importante come il volere. Non è logico, ma è spesso vero."

- Spock

Retroscena Modifica

Storia e script Modifica

  • In questo episodio fanno il loro esordio il saluto vulcaniano (di T'Pau) e la frase "Lunga vita e prosperità" (di Spock). Il saluto prende origine da quello dei Kohen (eseguito con entrambe le mani) della religione ebraica quando la congregazione di una sinagoga ebrea viene benedetta con la preghiera "Possa il Signore benedervi e preservarvi". Secondo quanto raccontato da Nimoy in uno speciale televisivo del 1984, Star Trek Memories, lo script originale prevedeva che Spock si dirigesse verso T'Pau e che i due si scambiassero un breve saluto, e Nimoy pensò che questa fosse una buona occasione per apportare qualcosa di nuovo al popolo vulcaniano. Quando ne parlò al regista, Nimoy portò l'esempio che, così come la maggioranza delle persone si danno la mano, o come si salutano i militari, o come gli asiatici fanno l'inchino, i Vulcaniani avrebbero potuto salutarsi usando il gesto che lui ricordava dalla sua infanzia, e il regista acconsentì a provarlo.
  • A un certo punto, Kirk dice a Spock, "Lei è considerato il miglior primo ufficiale della Flotta." Si tratta della stessa battuta pronunciata da McCoy in "Pianeta Deneva"
  • Nello script originale, compariva qualche parola di più in vulcaniano. Spock descriveva infatti Kirk e McCoy come i suoi lak noy, l'equivalente di testimoni (a una cerimonia nuziale). Quando T'Pring lancia la sfida, la congregazione nuziale inizia a discutere su cosa stia accadendo, in Vulcaniano, finché T'Pau non impartisce l'ordine di fare silenzio.

Cast e personaggi Modifica

  • James Doohan (Scotty) non appare in questo episodio, sebbene venga nominato da Spock.
  • Come riportato da Nimoy, Celia Lovsky non riusciva a fare il saluto vulcaniano con naturalezza, così da esser costretta a metter le dita nella posizione giusta aiutandosi con l'altra mano (questo non venendo ripresa dalla macchina da presa), e poi sollevare la mano al momento giusto. (Leonard Nimoy's Star Trek Memories)
  • Mary Rice venne fotografata come T'Pring da giovane il 16 giugno 1967 durante le riprese dell'episodio. Indossava solo un'orecchia appuntita poiché solo quel lato del suo viso sarebbe stato visibile nella foto. Inoltre, si trattava chiaramente di un'orecchia destinata a un adulto, poiché si vede che non le calzava bene.
  • Sebbene questo episodio sia stato mandato in onda come primo della seconda stagione, fu l'ultimo episodio a esser filmato in cui Walter Koenig indossava una parrucca. Aveva indossato una parrucca in tre precedenti episodi, in attesa che i suoi capelli crescessero.
  • Spock viene promosso da tenente comandante in questo episodio. Sulla targa fuori dal suo alloggio si legge "Comandante Spock", e il Centro Spaziale Vulcaniano in seguito lo chiamerà "Comandante Spock."

Set Modifica

  • Quando McCoy esce dalla porta nella prima scena, all'interno non v'è alcun ascensore. In questo episodio, l'accesso all'ascensore si trova da una porta laterale. Questo dev'esser stato realizzato, probabilmente, per l'episodio seguente, "La macchina del giudizio universale", per mostrare la condizione disastrata della nave di Decker. Quando la squadra di sbarco si trasporta sulla Constellation, la porta è aperta alla fine dello stesso corridoio senza che vi sia dentro il turboascensore. Ne "Il computer che uccide", un turboascensore si trova proprio sulla destra fuori dell'infermria e quello in fondo al corridoio non viene utilizzato. I disegni del set mostrano, tuttavia, che la porta alla fine del corridoio non conteneva regolarmente un ascensore.
  • Un cambiamento presente in questa stagione è rappresentato da alcune strisce spesse dipinte attraverso i pavimenti dei corridoi. Sulla nave sorella USS Defiant, come si vede in ENT: "In uno specchio oscuro, parte II", viene rivelato che queste strisce delineavano le varie caratteristiche come i bordi delle lastre di gravità. In origine, possono anche esser state utilizzate per marcare le aree del set dove le pareti si sarebbero intersecate, oppure come decorazioni.
  • Questo è il primo episodio della seconda stagione che mostra l'infermeria ampliata, che ora include anche il nuovo ufficio di McCoy. Ne "Gli anni della morte" verranno aggiunti altri letti in questa sezione dell'infermeria.
  • Questa è la prima volta in cui si vedono interamente gli alloggi di Spock. Una breve occhiata gliela si può dare in "L'ammutinamento, parte I", dove un tricorder e una statua di vetro rosso alle spalle dell'uomo differenziano la stanza da quella di Kirk. Qui si possono vedere una grossa statua con luci intermittenti, tappeti rossi e altri oggetti che ricordano modelli molecolari, nonché altre decorazioni "Spockiane".

Produzione Modifica

  • Gli elmetti romulani sono qui riusati, dopo esser apparsi in "La navicella invisibile", dai Vulcaniani durante la cerimonia del pon farr.
  • La musica del combattimento che si sente durante questo episodio è stata usata diverse volte durante la seconda stagione, come in "Guerra privata", "Le parole sacre", "Nell'arena coi gladiatori", e "La posta in gioco". Il tema di Spock, eseguito dal bassista Barney Kessel, è stato riutilizzato per "La sfida" e "Viaggio a Babel".
  • Come primo episodio della seconda stagione a esser andato in onda, mostrò il debutto dei nuovi titoli di testa. Il nome di DeForest Kelley fu aggiunto a quello degli interpreti, il tema musicale venne esteso, e furono aggiunti un voce di soprano insieme a percussioni.

Altre informazioni Modifica

  • A questo episodio si fa riferimento in Stargate SG-1, nella puntata "Babylon". Al colonnello Mitchell viene somministrata un'erba per farlo apparire morto da un Sodan di nome Jolan. Dopo essersi risvegliato e aver scoperto che lo stratagemma ha funzionato, Mitchell dice "Ben fatto, Bones."
  • Nella versione tedesca di questo episodio, la rete tv ZDF ha cambiato i dialoghi e ha tagliato alcune scene per evitare i richiami ai risvolti sessuali. Nel doppiaggio tedesco, pon farr è una malattia della quale soffre Spock (chiamata "Weltraumfieber", cioè "febbre spaziale") e le parti che costituiscono l'episodio (come l'uccisione di Kirk da parte di Spock) vengono spiegate per non essere altro che un incubo fatto da Spock come conseguenza della malattia. L'incubo è causato da una terapia prescritta a Spock da McCoy. Perciò, l'Enterprise non si dirige affatto verso Vulcano nella versione tedesca dell'episodio, poiché Spock ha avuto solo allucinazioni.
  • Questo episodio è stato candidato al Premio Hugo nel 1968 come "Miglior rappresentazione drammatica".
  • Bantam Books ha pubblicato una serie di novelizzazioni, chiamate "foto-romanzi," usando vere foto dagli episodi corredandole con testi per creare dei libri di fumetti. La dodicesima e ultima di queste pubblicazioni è un adattamento di questo episodio.
  • Altri riferimenti da film recenti e dalla tv:
    • In un episodio di Futurama dal titolo "Why Must I Be A Crustacean In Love?" compare la cerimonia del "Claw-plach" con l'inno nazionale Decapodiano che riprende il tema della lotta de "Il duello".
    • Il film The Cable Guy vede una scena con Jim Carrey e Matthew Broderick che si confrontano nel Medioevo, con Jim Carrey che pronuncia alcune battute dette durante la lotta, utilizzando persino un'arma simile a quella di Spock.

Timeline di produzione Modifica

Uscite su nastro e su DVD Modifica

Rimasterizzazione Modifica

La versione rimasterizzata di "Il duello" è andata in onda per la prima volta nel fine settimana del 17 febbraio 2007. Oltre alle nuove sequenze che mostrano l'Enterprise mentre giunge su Vulcano, è stata inserita una sequenza che mostra la rappresentazione digitale di Kirk, Spock e McCoy mentre si dirigono a piedi lungo un vasto affioramento naturale verso il sito cerimoniale appartenente alla famiglia di Spock. Questo è il primo esempio, per quanto riguarda gli episodi rimasterizzati, in cui le sequenze originali sono state rimpiazzate da immagini generate completamente col computer. Immagini del panorama di Vulcano, come la città di ShiKahr, possono essere brevemente viste in Star Trek: La serie animata. Lo sfondo dell'immagine di T'Pring da giovane è stato modificato per farlo sembrare simile all'entrata dell'abitazione della madre di T'Pol in "Ritorno a casa".

Link e riferimenti Modifica

Interpreti Modifica

Altri interpreti Modifica

e

Attore ospite Modifica

Con la partecipazione di Modifica

e

E con Modifica

Interpreti non accreditati Modifica

Controfigure e sostituti Modifica

Riferimenti Modifica

Ahn-woon; Aldebaran; Altair VI; uccello-anguilla; legge di Finagle; ipospray; Kah-if-farr; Kal-if-fee; Klee-fah; Koon-ut-kal-if-fee; Kroykah; Lirpa; plak tow; zuppa di plomeek; pon farr; fisico trimestrale; Regulus V; giorno solare; malessere spaziale; composto di tri-ossido; marinaio; Vulcano; Vulcaniano; liuto vulcaniano

Link esterno Modifica


Precedente episodio prodotto:
"Dominati da Apollo"
Star Trek: Serie Classica
Stagione 2
Prossimo episodio prodotto:
"La macchina del giudizio universale"
Precedente episodio trasmesso:
"Pianeta Deneva"
Prossimo episodio trasmesso:
"Dominati da Apollo"
Precedente episodio rimasterizzato trasmesso:
"La macchina del giudizio universale"
TOS Rimasterizzata Prossimo episodio rimasterizzato trasmesso:
"Il paradiso perduto"

Nella rete di Wikia

Wiki a caso