Wikia

Memory Alpha

Kruge

Discussione0
3 015pagine in
questa wiki
Genere: Maschio
Specie: Klingon
Associazione: Impero Klingon
Grado: Comandante
Stato: Deceduto (ucciso su Genesis)
Morte: 2285
Interprete(i): Christopher Lloyd

Il comandante Kruge (tlhIngan Hol: Qugh) era l'ufficiale comandante di uno sparviero Klingon durante la fine del XXIII secolo. Era anche l'amante della spia Klingon Valkris ed aveva un animale domestico.

Nel 2285, dopo aver ricevuto informazioni del potente dispositivo Genesis dalla nave da carico Merchantman, Kruge portò la sua nave e l'equipaggio sul pianeta Genesis in un'operazione avente lo scopo di sottrarre tale tecnologia, da lui percepita quale arma. Dopo esser entrato nell'orbita di Genesis, Kruge ordinò un attacco contro il vascello scientifico della Federazione USS Grissom, uccidendone tutto l'equipaggio, tranne lo scienziato David Marcus (figlio di James T. Kirk) ed il tenente Saavik, i quali si trovavano sulla superficie del pianeta per svolgere una ricerca. Il suo intento, tuttavia, non era stato di uccidere l'equipaggio; voleva solo che si mettessero fuori uso i motori, in modo da poter ottenere delle informazioni. Uccise all'istante l'ufficiale responsabile del "tiro fortunato". In seguito all'incidente di Genesis, ordinò l'esecuzione di uno dei prigionieri quali "nemici della pace galattica". Nel momento in cui il marinaio Klingon si mosse per accoltellare Saavik, Marcus si fece avanti per fermarlo e finì pugnalato nel torace. Questo devastò Kirk oltre ogni dire e lo avrebbe perseguitato per anni a venire.

Kruge intendeva assumere il controllo della USS Enterprise in seguito all'attacco contro la nave stellare della Federazione che lasciò il vascello in avaria. Tuttavia, l'ammiraglio Kirk fece sbarcare il suo equipaggio su Genesis e preparò un tranello alla squadra di sbarco di Kruge a bordo della Enterprise con la sequenza di auto-distruzione attivata. Quando gli ufficiali di Kruge informarono il loro capitano sullo strano conto alla rovescia che stava avendo luogo sul ponte, Kruge cercò di avvisarli di lasciar subito la nave, ma era troppo tardi e l' Enterprise esplose, uccidendo gli uomini di Kruge.

Kruges death

Kruge cade verso la sua morte

Sulla superficie del pianeta Genesis, Kruge cercò di vanificare i tentativi di Kirk di mettere al sicuro il corpo del capitano Spock e cercò di barattare il corpo resuscitato di Spock con la tecnologia di Genesis. Mentre il pianeta Genesis iniziava a distruggersi, Kruge lottò contro Kirk corpo a corpo, e venne ucciso dopo che Kirk lo fece precipitare in un mare di lava. (Star Trek III: Alla ricerca di Spock)

L'anno seguente, l'Impero Klingon cercò di esigere che il Consiglio della Federazione estradicesse Kirk per sottoporlo al processo per le morti di Kruge e della maggior parte del suo equipaggio. Il consiglio negò la richiesta. (Star Trek IV: Rotta verso la Terra)

AppendiciModifica

RetroscenaModifica

Kruge è stato interpretato da Christopher Lloyd (sebbene anche Edward James Olmos di Battlestar Galactica fosse stato provinato per il ruolo). [1] Secondo lo script, Kruge era descritto come un "comandante da battaglia" ed era un "signore Klingon della guerra con una presenza affascinante ma terrificante, e relativamente giovane." Questo spiega perché Saavik, Valkris e il suo equipaggio si riferissero a lui come "mio signore."

Kruge fu il secondo Klingon a cercare di assumere il controllo della Enterprise (il primo era stato Kang in "La forza dell'odio").

La caduta del pupazzo di Kruge dal precipizio in seguito al combattimento con Kirk, fu animata da Tom St. Armand e Dennis Muren. La scena venne mostrata durante il montaggio video alla fine di Star Trek 25th Anniversary Special, seguita dal testo "È coraggiosamente andato dove nessuno è andato prima."

Collegamenti esterniModifica