Wikia

Memory Alpha

L'emissario (episodio)

Discussione6
3 012pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"The Emissary"
Traduzione Italiana: L'emissario
Traduzione letterale: L'emissario
TNG, Episodio 2x20
Numero di produzione: 40272-146
Prima messa in onda: 29 giugno 1989
45° di 176 prodotto in TNG
45° di 176 rilasciato in TNG
  {{{nNthReleasedInSeries_Remastered}}}° di 176 rilasciato in TNG Rimasterizzata  
152° di 727 rilasciati in tutto
File:Ktemoc and Tong crew.jpg
Teleplay di
Richard Manning & Hans Beimler

Storia di
Richard Manning & Hans Beimler e Thomas H. Calder

Diretto da
Cliff Bole
42901.3 (2365)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  
Questo articolo si riferisce all'episodio di Star Trek: The Next Generation. Per gli altri significati, si veda Emissario (disambiguazione).

L'equipaggio dell' Enterprise ha a che fare con una nave Klingon criogenica i cui occupanti non sanno che la Federazione ed i Klingon hanno fatto la pace. Per aiutarli, a bordo si trova un emissario, che (per coincidenza) ha avuto una storia sentimentale con Worf.

RiassuntoModifica

TeaserModifica

Worf, Data, Geordi La Forge, la dottoressa Pulaski e Riker stanno giocando a poker. Quando Worf alza di parecchio la posta, Data insinua ch'egli non comprenda completamente le sfumature del gioco. Riker fa notare che Worf è stato il maggior vincitore della giornata, e che quindi Data non dovrebbe sottovalutare le sue abilità al gioco. Data mette in dubbio il fatto che il successo di Worf non sia dovuto anche al caso. Alla mano successiva, Worf rilancia di nuovo alto, e La Forge dice che sta bluffando. Worf insiste sul fatto che i Klingon non bluffano mai.

Il gioco viene interrotto prima che mano possa esser giocata, e cioè quando la Enterprise riceve un messaggio confidenziale urgente dal Comando della Flotta Stellare.

Prima parteModifica

L'equipaggio viene informato che presto accoglieranno a bordo un emissario che li aiuterà durante una missione molto importante. Il Capitano Picard chiede di avere ulteriori informazioni, ma gli viene risposto che il segreto è necessario e che sarà pienamente informato della situazione dall'emissario. In seguito, si incontrano con la navetta dell'emissario, una sonda modificata, in grado di trasportare una persona a curvatura 9. Dopo aver aperto la sonda, si scopre che l'emissario è K'Ehleyr, una donna mezza Klingon e mezza umana, nonché una ex fiamma di Worf.

L'emissario K'Ehleyr

K'Ehleyr

Seconda parteModifica

K'Ehleyr spiega che un incrociatore da guerra Klingon di nome T'Ong era stato lanciato dal pianeta natio Klingon settanta anni prima, durante la Guerra Klingon, per una missione a lungo termine per attaccare un remoto avamposto della Federazione. Sin dal lancio, l'equipaggio era rimasto in animazione sospesa, programmato per risvegliarsi solo dopo aver raggiunto il bersaglio. Perciò, l'equipaggio della T'Ong non è al corrente della pace tra la Federazione ed i Klingon, ed attaccheranno l'avamposto quando si risveglieranno.

Obbligati a lavorare insieme insieme ai propri sentimenti non risolti provenienti dalla loro precedente relazione, Worf e K'Ehleyr si lasciano andare a conflitti emotivi che impediscono loro di concentrarsi sul lavoro.

Terza parteModifica

I conflitti raggiungono l'apice quando Worf e K'Ehleyr si ritrovano ad affrontare un programma di allenamento di Worf sul ponte ologrammi. Essi lottano e sconfiggono nemici olografici, poi si lasciano andare ai propri desideri e danno inizio ad un rituale di accoppiamento Klingon.

Quarta parteModifica

Dopo, Worf inizia il voto di matrimonio, urlando "tlhIngan jIH" (termine Klingon per "Io sono un Klingon"), ma K'Ehleyr rifiuta di avervi parte, non disposta ad impegnarsi nel matrimonio dettato dalla tradizione Klingon.

Il capitano Picard vuole una soluzione pacifica al problema dell'incrociatore da guerra Klingon, ma K'Ehleyr insiste sul fatto che i Klingon dovranno essere distrutti perché non gli crederanno se cercherà di spiegare loro che non sono più in guerra. Quando incontrano la T'Ong, viene fatto immediatamente fuoco sull' Enterprise senza darle la possibilità di comunicare. Sembra che la predizione di K'Ehleyr sia corretta; l' Enterprise dovrà distruggere la T'Ong.

Quinta parteModifica

Tuttavia, Worf ha ideato un piano astuto. Con addosso l'uniforme tradizionale del comando Klingon, egli e K'Ehleyr appaiono sullo schermo in quanto capitano e primo ufficiale dell' Enterprise. Il "capitano" Worf informa il capitano K'Temoc della T'Ong che la guerra è terminata, implicando con la sua apparenza ed il comando apparente di una nave della Federazione che i Klingon sono stati vittoriosi. Ordina poi a K'Temoc di abbassare gli scudi. K'Temoc esita nell'eseguire, non completamente sicuro della spiegazione di Worf – ma alla fine acconsente, ingannato dal bluff perfetto di Worf. Vengono presi accordi per teletrasportare K'Ehleyr a bordo della T'Ong ed assumerne il comando fino all'arrivo di una nave Klingon che li riporti su Qo'noS.

Worf e K'Ehleyr parlano dei propri sentimenti prima della partenza della donna, dicendo che - forse - si incontreranno di nuovo.

Diario di bordoModifica

Citazioni memorabiliModifica

"nuqneH, qaleghneS" (Saluti; sono onorato di vederla)
"Lei parla Klingon!"

- Riker saluta K'Ehleyr quand'ella giunge sull' Enterprise


"Tenente, le ordino di rilassarsi"
"Sono rilassato!"

- Picard e Worf


"Che ne pensa del suo primo comando?"
"... Sedia comoda."

- Riker e Worf


"Comunque, sono felice di essere uscita da quella dannata bara!"

- K'Ehleyr, a proposito del suo viaggio all'interno di una sonda di classe 8


"Chiunque abbia detto che starci dentro era divertente, non ha mai viaggiato in una sonda di classe 8."

- K'Ehleyr


"Worf, ora siamo soli. Non devi comportarti come un ghiacciaio Klingon, non mordo. Be', in effetti, mordo."

- K'Ehleyr a Worf


"K'Ehleyr, non sarò completo senza di te."

- Worf

RetroscenaModifica

Storia e produzione Modifica

  • Questo episodio si basa su di una storia inedita di Thomas H. Calder.
  • Suzie Plakson venne ingaggiata per interpretare K'Ehleyr perché lo staff di produzione era rimasto piacevolmente impressionato dalla sua interpretazione della Dottoressa Selar ne "L'uomo schizoide". Tracy Tormé, che aveva scritto "L'uomo schizoide", avrebbe voluto sviluppare una storia romantica tra Selar e Worf, ma l'idea venne messa da parte quando si iniziò a lavorare su "L'emissario". La Tormé si lamentò che il soggetto era "ovvio. Se fosse stata Vulcaniana, sarebbe stato molto più interessante." (Captains' Logs: The Unauthorized Complete Trek Voyages)
  • Il regista Cliff Bole si occupò di diversi costumi che si vedono in questo episodio. Disse, "Mi venne in mente questa cosa dove [K'Ehleyr] preme la mano [di Worf] e c'è tutto quel sangue. L'ho fatto sul set. Mi sono domandato cosa facessero queste persone, e mi immaginai le ossa spezzarsi e che doveva essere il loro modo." (Captains' Logs: The Unauthorized Complete Trek Voyages)

Continuity Modifica

Ricezione Modifica

  • Maurice Hurley ha commentato, "Si è trattato di una grande idea che ha funzionato. Sarebbe stato difficile non l'avesse fatto, ma è andata benissimo. Quando si tratta dei Klingon, si ha a che fare con le emozioni e le passioni. Si ha qualcuno capace di seminare qualcosa. A volte, ci vuole questo tipo di equilibrio negli episodi. Gli episodi possono diventare intellettualmente molto autocompiaciuti, e si ha bisogno di qualcosa per controbilanciarli; qualcuno disposto ad andar oltre le barricate. L'idea della mezza Klingon è stata divertente." (Captains' Logs: The Unauthorized Complete Trek Voyages)
  • Cliff Bole ha detto, "Mi è piaciuta la puntata ed anche l'intepretazione di Michael Dorn. Ho lasciato che [Suzie Plakson] andasse un po' oltre. Si è un po' allargata, ma è talentuosa. Penso che le puntate incentrate sui Klingon siano divertenti da realizzare, perché ci si può un po' allargare." (Captains' Logs: The Unauthorized Complete Trek Voyages)

Uscite su nastro e su DVDModifica

Collegamenti e riferimentiModifica

Apparizione straordinaria diModifica

Attori ospitiModifica

E conModifica

RiferimentiModifica

2290; 2331; 2359; Boradis III; sistema Boradis; sonda di classe A; sonda di classe 8; segnale d'emergenza di classe 11; dispositivo di occultamento Klingon; stasi criogenica; Dixon Hill (oloromanzo); Terra; Francia; raggio ray; Hanauma Bay; ponte ologrammi due; programma calistenico Klingon; Alto Comando Klingon; Classe K't'inga; Longchamps; poker; P'Rang, IKS; racetrack; Rio de Janeiro; Rito dell'Ascensione; pianeta di Samrin; sub; ShiKahr; nave criogenica; emissario speciale; Base stellare 153; Base stellare 336; T'Ong, IKS; Vulcaniano


Episodio precedente:
"Caccia all'uomo"
Star Trek: The Next Generation
Stagione 2
Episodio successivo:
"Una perfetta strategia"