Wikia

Memory Alpha

La bellezza è verità? (episodio)

Discussione0
3 018pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"Is There in Truth No Beauty?"
Traduzione Italiana: La bellezza è verità?
Traduzione letterale: Non v'è alcuna bellezza nella verità?
TOS, Episodio 3x07
Numero di produzione: 60043-62
Prima messa in onda: 18 ottobre 1968
Versione rimasterizzata messa in onda: 22 marzo 2008
63° di 80 prodotto in TOS
60° di 80 rilasciato in TOS
62° di 80 rilasciato in TOS Rimasterizzata
60° di 727 rilasciati in tutto
Spock and Kollos on the bridge
Scritto da
Jean Lisette Aroeste

Diretto da
Ralph Senensky
5630.7 (2268)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  

Una bellissima donna è l'accompagnatrice di un ambasciatore alieno talmente orrendo che la sua sola vista può far impazzire un essere umano.

Riassunto Modifica

All'Enterprise viene assegnata la missione di scortare l'ambasciatore medusano Kollos al suo pianeta natio. Brillanti navigatori con capacità mentali uniche, i Medusani sono fisicamente talmente differenti che gli Umani finiscono per impazzire al solo guardarli. Tuttavia, i Vulcaniani riescono a sopportare la loro visione tramite l'uso di un visore protettivo.

L'ambasciatore (in un contenitore protettivo) viene trasportato a bordo insieme alla dottoressa Miranda Jones ed a Larry Marvick, uno dei progettisti dei motori dell''Enterprise.

La Jones è una telepate che ha studiato su Vulcano per imparare (tra le altre cose) la capacità di bloccare i pensieri e le emozioni provenienti dal prossimo. Afferma di essere in grado di guardare i Medusani senza effetti deleteri grazie all'addestramento ricevuto su Vulcano.

A cena, in abito da sera, la dottoressa Jones racconta a Kirk, Scott (in un kilt), McCoy e Marvick che ha studiato su Vulcano per migliorare le proprie capacità telepatiche senza rischiare d'impazzire. Grazie a questo addestramento, la sua missione (respinta precedentemente da Spock) è di tentare di stabilire un contatto mentale con i Medusani in modo da poter aprire la strada a questa specie come navigatori sulle navi spaziali. Il compito di Marvick è di modificare la strumentazione per renderla accessibile alle necessità di questi navigatori. La donna nota che Spock indossa un IDIC, ma Spock la rassicura dicendole che lo indossa solo per onorarla, e non certo per insinuare che egli potrebbe effettuare più facilmente una fusione mentale vulcaniana per comunicare con i Medusani.

McCoy si domanda a voce alta perché mai qualcuno dovrebbe rischiare di impazzire nel tentativo di compiere tale missione. Spock rimprovera McCoy per condividere l'"idea antiquata proposta dagli antichi Greci che quello che è giusto debba essere anche bello." Kirk ammette che essere attratti da ciò che è bello esteticamente è in effetti un pregiudizio, e fa un brindisi alla Jones, "la donna più bella che possa salire a bordo di una nave." La Jones si domanda perché McCoy dovrebbe occuparsi di malattie e sofferenza per tutta la vita, ed il dottore fa un brindisi dedicandolo a "qualunque cosa ella desideri maggiormente." Prima ancora di riuscire a sorseggiare il suo drink, la Jones riceve la sensazione che qualcuno, nella stanza, stia pensando all'omicidio; la sensazione è effimera e svanisce in fretta, ma la dottoressa chiede di potersi accomiatare.

Si scopre che Marvick è innamorato della Jones. L'uomo si reca nel suo alloggio e la prega di non andare con Kollos, ma la donna lo respinge. A quel punto, la dottoressa si rende conto che è Marvick a voler commettere un omicidio, e lo esorta a cercare aiuto, ma l'uomo se ne va. Marvick cerca di uccidere Kollos con un phaser, ma commette l'errore di guardarlo durante il tentativo. Impazzisce, e prendendo il controllo della nave, la dirige oltre la barriera galattica con i motori a velocità di curvatura 9.5 Incapace di controllare il suo caos mentale, Marvick muore.

L''Enterprise si trova ora in un vuoto non mappato senza alcun punto di riferimento tramite il quale tornare nello spazio normale. Spock afferma che avendo viaggiato alla velocità di curvatura di oltre 9.5, l''Enterprise è entrata in un continuum spazio-temporale, uscendo dalla galassia. Kirk si domanda se Kollos, con le sue capacità superiori di navigazione, sia in grado di riportare indietro la nave; tuttavia, per poter attuare il tentativo, Spock deve eseguire la fusione mentale con Kollos in modo che quest'ultimo possa fornire le indicazioni corette mentre Spock pilota la nave.

La dottoressa Jones si oppone a questo piano, insistendo sul fatto che lei è stata meglio addestrata a comunicare con un Medusano, ma il dottor McCoy scopre il suo segreto e rivela che la donna è cieca e, perciò, non in grado di pilotare una nave. La Jones ammette di nascondere il proprio handicap poiché detesta essere compatita. Usa una rete di sensori sopra ai propri abiti per simulare la vista. È gelosa di ciò che percepisce essere come la superiore capacità di fusione mentale di Spock ed il suo riuscire a guardare Kollos.

Kollos viene portato sul ponte, e Spock inizia la fusione mentale. Ora egli parla, sorridendo, per conto dell'ambasciatore Medusano. Spock e Kollos riescono a riportare l''Enterprise nello spazio normale, ma quando giunge il momento di spezzare il legame, Spock dimentica il visore. Anch'egli impazzisce, e richia di morire. La Jones, con il suo addestramento vulcaniano, sarebbe in grado di porre rimedio alla mente danneggiata di Spock, ma è riluttante a farlo. Kirk le fa affrontare i sentimenti di gelosia che la donna prova nei confronti del primo ufficiale della nave, e l'accusa di non voler che Spock guarisca. La donna riesce a fondersi mentalmente con Spock, guarendolo, e nel processo riesce anche ad ottenere la tanto desiderata capacità di fondersi con Kollos.

Diario di bordo Modifica

  • Diario del capitano, data astrale 5630.7. Siamo stati assegnati alla missione di scortare l'ambasciatore medusano dalla Federazione al suo pianeta natio. Mentre la mente dei Medusani è tra le più fini della galassia, il loro aspetto fisico è l'esatto opposto. Si sono evoluti in una specie di individui privi di forma, talmente ributtanti che la loro sola vista può far impazzire un essere umano.
  • Diario del capitano, data astrale 5630.8. Come risultato delle paure folli di Larry Marvick, l'Enterprise si trova ora in una zona sconosciuta dello spazio. Non siamo in grado di determinare la nostra posizione nella galassia. Ci troviamo in un vuoto completamente sconosciuto.
  • Diario del capitano, supplemento. La nostra unica possibilità di far ritorno nella nostra galassia dipende dalle capacità di navigazione dell'ambasciatore medusano. Per questo scopo, Kollos è stato portato sul ponte e sistemato dietro ad uno schermo protettivo.

Citazioni memorabili Modifica

"Non amarla! Non amarla! Lei ti ucciderà se l'amerai... Ti amo, Miranda." (Larry muore subito dopo aver pronunciato tali parole)

- Larry Marvick


"Sì, lei conosce il suo rivale, nevvero? Non è riuscita ad impedirgli di effettuare una fusione mentale con Kollos - qualcosa che lei stessa non avrebbe potuto fare! Per quanto mi riguarda, le farò udire tale bruttezza, quella che Spock ha visto quando ha guardato Kollos senza protezione agli occhi – la bruttezza è dentro di lei! Il suo desiderio di veder Kollos è pazzia. Lei non potrà mai vedere! Mai! Ma Spock ha visto Kollos, e questo sarebbe un motivo per lasciarlo morire? Odio mentale! Il puzzo della gelosia la invade completamente! Perché non lo strangola mentre giace laggiù? Kollos sa cosa alberga nel suo cuore! Lei può mentire a se stessa, ma non può mentire a Kollos."

- Kirk, sgridando Miranda, in infermeria, mentre Spock giace morente


"E Uhura, il cui nome significa libertà. 'Ella cammina avvolta nella bellezza, come la notte'."
"Questo non è Spock."
"È sorpreso ch'io abbia letto Byron, dottore?"
"Questo è Spock!"

- Spock/Kollos e McCoy


"Questa cosa che chiamate linguaggio, comunque... davvero notevole. Ne siete molto dipendenti, ma ne siete davvero padroni?"

- Spock/Kollos

Retroscena Modifica

  • L'IDIC vulcaniano è stato incluso nello script e nell'episodio su volere di Gene Roddenberry, che voleva vendere quest'oggetto di scena come articolo nel suo Lincoln Enterprises. Nimoy, Shatner, ed altri si indignarono per questo, ma il simbolo dell'IDIC venne usato ugualmente.
  • Secondo il libro del trentesimo anniversario di Star Trek, Mike Minor ha dipinto i quadri raffiguranti i pianeti esotici che si possono vedere in sala da pranzo. Gli stessi sarebbero poi stati riutilizzati per decorare l'alloggio di Kirk in alcuni episodi della terza stagione.
  • L'arboreto è un rivestimento della sala ricreativa, visto solamente in "Sul pianeta Triacon". In effetti, viene solitamente "supposto" che questo sia l'arboreto. Entrando, Kirk dice: "Sarò sentimentale, ma questo è il luogo che preferisco: la Terra" – forse riferendosi al fatto che si tratti di un mezzo tentativo di Roddenberry di introdurre un'"area olografica," per la quale aveva dei piani per la terza stagione. Tuttavia, poiché Kirk dona alla dottoressa Jones una rosa rossa non olografica al termine dell'episodio, si può supporre che la stanza non sia una proiezione.
  • Matt Jefferies ha progettato il contenitore dell'ambasciatore Kollos.
Enterprise leaving the barrier unreversed

Uscendo dalla barriera

  • Alcune immagini dell''Enterprise nel vuoto galattico sono state riciclate da "Oltre la galassia". Non è mai stato spiegato esattamente dove l''Enterprise sia stata portata con le varie teorie che vanno dal viaggio di ritorno dalla barriera galattica, al viaggio precedente verso la Grande Barriera visto in Star Trek V: L'ultima frontiera, o a qualche altro punto lontano nello spazio, forse persino al di fuori del normale continuum spazio-temporale.
  • Alcune immagini molto rare dell''Enterprise sono state utilizzate quando la nave si dirige a velocità di curvatura verso la barriera sotto il controllo di Marvick: sono state prese dall'inizio di "Lo zoo di Talos" (subito prima dei titoli che accreditano come attrice ospite Susan Oliver) e mostrano l''Enterprise mentre viene ripresa ad alta velocità dalla cinepresa. La stessa sequenza è stata riutilizzata anche in "Un pianeta ostile".
Security team in corridor

L'ultimo turno di Leslie

  • Questa è stata l'ultima apparizione di Eddie Paskey nella serie. Si fece male alla schiena durante la lotta con Spock/Kollos e questo, insieme ai mal di testa dei quali aveva iniziato a soffrire a causa delle luci molto forti sul set, lo costrinse a lasciare la serie.
  • Quando David Frankham apparve nella serie The Outer Limits, nell'episodio "Do Not Open Till Doomsday", il suo personaggio fu nuovamente quello di una vittima di un alieno chiuso in un contenitore il cui solo guardarlo provocava danni alla salute.
  • Questa è l'ultima apparizione degli antigrav nella serie.
  • In questo episodio, ci sono diversi riferimenti a Shakespeare Miranda è il nome della figlia virginale di Prospero in La tempesta. Anche Spock/Kollos e Miranda sono un riferimento al dramma quando Kollos vede per la prima volta Miranda attraverso occhi umanoidi: "O coraggioso nuovo mondo, che tiene in serbo tali creature." Al quale Miranda replica, "'Questa è nuova per te." (Spock/Kollos dice "...tali creature...", che non è altro che un errore comune; la vera battuta che si trova nel dramma è "...tali persone...")
  • Il titolo dell'episodio è stato tratto da una poesia dell'ecclesiastico e poeta inglese del XVII secolo George Herbert, "Jordan (I)", riga 2: "Chi dice che solo le finzioni ed i capelli falsi/divengano versi? Non v'è alcuna bellezza nella verità?"
  • Questo è stato uno script letto e raccomandato da Robert Justman.
  • Nella raccolta dei blooper della terza stagione, Diana Muldaur sbaglia una delle sue ultime battute dicendo "Siamo giunti alla fine di un... viaggio pieno di eventi."
Medusan vessel and USS Enterprise

La nave medusana si incontra con la USS Enterprise.

Timeline di produzione Modifica

Uscite su nastro e su DVD Modifica

Link e riferimenti Modifica

Interpreti Modifica

Altri interpreti Modifica

Attori ospiti Modifica

Con la partecipazione di Modifica

Attori non accreditati Modifica

Controfigure Modifica

Riferimenti Modifica

brandy antareano; antigravità; costumista; IDIC; Kollos; Lord Byron; Medusano; mondo medusano; nave medusana; collegamento mentale; rete di sensori; telepatia; visore; Vulcano; Vulcaniano; saluto vulcaniano; velocità di curvatura

Collegamento esterno Modifica


Precedente episodio prodotto:
"Operazione cervello"
Star Trek: Serie Classica
Stagione 3
Prossimo episodio prodotto:
"Il diritto di sopravvivere"
Precedente episodio trasmesso:
"Sul pianeta Triacon"
Prossimo episodio trasmesso:
"Lo spettro di una pistola"
Precedente episodio rimasterizzato trasmesso:
"Un pianeta ostile"
TOS Rimasterizzata Prossimo episodio rimasterizzato trasmesso:
"Elena di Troia"