Wikia

Memory Alpha

Pianeta di Miri

Discussione5
3 016pagine in
questa wiki
Pianeta di Miri
Miri Earth remastered.jpg

Pianeta di Miri visto dall'orbita

Specie native: Piccoli
Bartlett Stable.jpg

The surface of Pianeta di Miri

Il Pianeta di Miri era così chiamato in quanto casa di Miri, una dei Piccoli, che risiedevano li.

Sebbene fosse situato a centinaia di anni luce dalla Terra, questo pianeta ignoto, il terzo nel suo sistema, era un primo esempio della legge dello sviluppo planetario parallelo di Hodgkin. Il pianeta appariva come un esatto duplicato del pianeta Terra in formazione, ma la popolazione umana morì a causa di un esperimento batteriologico fallito durante il XX secolo.

Il pianeta venne visitato dalla USS Enterprise nel 2266, dove si scoprì che l'intera popolazione del pianeta – tutti tranne un piccolo gruppo di bambini – era stata annientata da un virus accidentalmente creato a seguito di un esperimento sul prolungamento della vita condotto diversi secoli prima. (TOS: "Miri")

Retroscena Modifica

Il nome del pianeta non viene mai nominato durante l'episodio.

Nella versione originale, questo pianeta era privo di nuvole o qualsiasi fenomeno atmosferico; apparentemente i produttori non erano al corrente che la Terra apparisse così vista dallo spazio o semplicemente per questioni di budget scelsero di utilizzare effetti speciali più semplici. Nella versione 2006 dell'episodio rimasterizzato "Miri", numerosi nuovi screenshot del pianeta sono stati incorporati nell'episodio, questa volta più realistici con l'aggiunta delle condizioni atmosferiche.

L'opera di riferimento The Worlds of the Federation di Shane Johnson conferma il nome indigeno del pianeta che è Terra, ma successivamente venne chiamato "Piccoli" dalla Federazione. La stella su cui orbita si chiama UFC 347601. Non solo il pianeta, ma anche l'intero sistema solare era un esatto duplicato del Sistema Sol. Dopo la sua scoperta, la Federazione ha cominciato a colonizzare il pianeta. Gli scienziati hanno spiegato l'esistenza del pianeta teorizzando che in un passato remoto il sistema Sol sia passato attraverso una massiccia lacerazione del continuum spazio-temporale, portando alla duplicazione a livello subatomico. Teologi di fede "giudeo-cristiana" hanno ritenuto essere una simultanea creazione di Dio.

Secondo Star Trek: Star Charts, quest'altra terra era comunemente denominata FGC-347601 III, ed era situata nel Quadrante Beta. Il pianeta ricade sotto il protettorato della Federazione dopo la sua esplorazione. New York era la città capitale. Solo il pianeta aveva una popolazione di 13,1 milioni di persone. Si credeva essere un duplicato terraformato creato dai Preservers.

Apocrifo Modifica

Nel primo volume dell'adattamento dell'episodio di Star Trek, James Blish ignora la "Terra duplicata" introdotta all'inizio dell'episodio televisivo, scrivendo che il mondo di Miri è il quarto pianeta orbitante intorno alla stella 70 Ophiucus, è un pianeta avente due continenti connessi da delle isole. Ophiucus IV (o Ophiucus 4 – il pianeta non è mai stato nominato) dista tra dodici e quindici anni luce dalla Terra ed era stato il primo pianeta fuori dal sistema solare della Terra ad essere colonizzato, in questo caso dai profughi la cosiddetta "Pace Fredda" agli inizi degli anni del 2100, che secondo Blish era successo 500 anni prima degli eventi di "Miri." Questi coloni erano isolazionisti che respinsero violentemente il primo tentativo di contattarli da parte di una spedizione dalla Terra, e così nessun ulteriore contatto è stato tentato. Come risultato, il sistema Ophiucus rimase in una parte isolata della galassia, evitata negli anni successivi dall'esplorazione spaziale terrestre, pertanto la colonia bellicosa venne ignorata facilmente e fu quasi dimenticata. Circa 300 anni prima degli eventi presentati in "Miri", gli scienziati di Ophiucus IV si occuparono dell'esperimento di prolungamento della vita, ma come risultato gli adulti del pianeta vennero annientati. Malgrado la relativa vicinanza, il segnale di soccorso non venne ricevuto dalla Terra in quanto Ophiucus IV si trovava tra la Terra ed il centro della Via Lattea, e le radiazioni create da elettricità statica interstellare coprirono il segnale di SOS della colonia diretto verso la Terra.

Secondo il romanzo The Cry of the Onlies, questo pianeta si chiamava Juram V. Lo stesso William Shatner del romanzo Preserver ritorna su questo pianeta – riferito al romanzo come Sito 2713, nel quale viene rivelato essere un duplicato a livello subatomico della terra realizzato dai preservers.

Collegamento esterno Modifica