Wikia

Memory Alpha

Q-Pido (episodio)

Discussione0
3 010pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"Qpid"
Traduzione Italiana: Q-Pido
Traduzione letterale: Q-Pido
TNG, Episodio 4x20
Numero di produzione: 40274-194
Prima messa in onda: 22 aprile 1991
93° di 176 prodotto in TNG
93° di 176 rilasciato in TNG
  {{{nNthReleasedInSeries_Remastered}}}° di 176 rilasciato in TNG Rimasterizzata  
200° di 727 rilasciati in tutto
Picard and Vash
Teleplay di
Ira Steven Behr

Storia di
Randee Russell e Ira Steven Behr

Diretto da
Cliff Bole
44741.9 (2367)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  

Q fa aumentare la tensione romantica tra il capitano Picard ed una sua vecchia fiamma, trasportando loro e gli ufficiali anziani in una rappresentazione di Robin Hood.

RiassuntoModifica

TeaserModifica

L'introduzione di questo episodio o film è incompleta

L'introduzione di questo episodio è stata identificata come carente di informazioni essenziali, e come tale richiede attenzione. Sentiti libero di modificare questa pagina per contribuire al suo sviluppo.

  • Per favore osserva le Politiche di Copyright, non copiare materiale da altre fonti senza permesso.

L'intero staff anziano della USS Enterprise-D sta partecipando ad una conferenza sull'archeologia, tenuta da Jean-Luc Picard. Essa si svolge in orbita di Tagus III, un pianeta con considerevoli rovine archeologiche che sono rimaste interdette a nuovi scavi e studi da diversi anni. Picard sta nervosamente rivedendo il proprio discorso quando il Consigliere Troi entra e lo rassicura sul fatto che il discorso va benissimo, consigliandogli di concedersi un buon sonno. Quando Picard ritorna nel proprio alloggio ed abbassa le luci, una di esse rimane accesa, illuminando un Horga'hn su di un tavolo. Quand'egli solleva l'oggetto, Vash si palesa ed i due si baciano.

Prima parteModifica

Vash ed il capitano, il mattino seguente, mentre prendono il tè, parlano del motivo per il quale la donna si trova a Tagus III. Le risposte di Vash sono vaghe, perché la donna non ammette di essere un membro del consiglio archeologico, ma Picard è comunque contento di vederla. Poi, la dottoressa Crusher giunge all'improvviso. Picard viene preso in contropiede e vacilla mentre le presenta Vash. La Crusher si offre di farle fare il giro della nave mentre Picard è occupato. Picard acconsente con riluttanza, e Vash promette di "comportarsi bene."

La Crusher la porta nel Bar di Prora e, mentre bevono i loro drink, il Comandante Riker le fa alcuni complimenti. Ella si presenta, ma è infastidita dal fatto che né Riker né la Crusher sapessero chi fosse e che avesse incontrato il capitano su Risa. (TNG: "Le vacanze del capitano") Riker acconsente a farle proseguire il giro della nave, che li porta sul ponte, dove incontra nuovamente Picard, promettendogli di vederlo più tardi all'incontro.

Al ricevimento, è ovvio che nessuno dell'equipaggio di Picard ha mai sentito parlare di lei e della sua storia col capitano. Lo affronta, ed egli insiste sul fatto che non è appropriato discuterne, ma ella lo accusa di essere imbarazzato dalla sua presenza. Picard ritorna sul ponte e, irritato, si reca in sala tattica, dove trova ad attenderlo Q.

Seconda parteModifica

Q rivela di trovarsi a bordo per ripagare Picard per averlo aiutato quando era rimasto privo dei suoi poteri. (TNG: "Déjà Q") Picard gli dice che non è necessario, ma Q insiste. Dopo aver rifiutato l'offerta di Q di dargli una mano con il discorso, di portarlo presso le rovine Taguane, e di riportarlo indietro prima di dover essere oggetto delle sanzioni ufficiali per esservisi recato, Q svanisce. Picard informa Riker che Q è nei paraggi.

Picard si reca da Vash per scusarsi, ma quando entra nel suo alloggio trova mappe delle rovine e materiale per lo scavo. Quando la affronta circa il suo vizio di rubare dai siti archeologici, Vash dice semplicemente che è quello che è e che non può cambiarsi. Picard di dichiara d'accordo, ed i due dicono di non aver ormai più nulla da dirsi. Picard se ne va, ma si vede Q mentre fa capolino con la testa da un muro.

Terza parteModifica

Q si reca da Picard nel suo alloggio mentre quest'ultimo cerca di dormire, soddisfatto perché ha finalmente capito perché ha notato qualcosa di differente in Picard, poi rivela di aver osservato il battibecco del capitano con Vash, e rimpiange di non esser apparso per la prima volta in forma femminile. Avverte Picard che l'amore è pericoloso e si offre di sbarazzarsi di Vash per lui. Picard reagisce con decisione, e Q gli ricorda di dovergli un favore, al quale il capitano dice di non tenere. Q scompare.

Friar Tuck

Fra' Data

Il giorno seguente, durante il discorso, lo staff anziano è seduto nell'ultima fila nel momento in cui Picard inizia a parlare. Tuttavia, qualcosa non va: alla dottoressa Crusher ed alla Troi compaiono cappelli triangolari, il comandante Riker impugna improvvisamente un bastone medievale, e Data si ritrova ad indossare un saio. I cambiamenti causano alcuni mormorii nell'uditorio, e quando Picard smette di parlare, si ritrova in un costume del passato; spariscono quindi tutti, per rimaterializzarsi in un bosco.

Quarta parteModifica

Will Scarlet

"Capitano, protesto..."

Lo staff anziano si rende presto conto di esser stati travestiti come Robin Hood e la sua banda, ed identificano Q nel responsabile di tutto questo. Prima che possano riflettere oltre, una figura a cavallo li avvicina e li affronta. Worf lo attacca e viene ferito, mentre gli altri si rifugiano nella foresta. Dopo averli elusi, Q arriva nei panni dello sceriffo di Nottingham e spiega di aver fatto lui tutto questo, e che è molto reale e fuori controllo, tranne il fatto che Lady Marian verrà uccisa a meno che Robin non la salvi. Picard capisce che Q farà recitare a Vash il ruolo di Marian.

File:Mandolin, QPid.jpg

Nel castello, Vash è arrabbiata e confusa, ignorando la sua attendente che pensa sia malata, ed insultando Sir Guy di Gisbourne fino al momento in cui egli non menziona la sua esecuzione. Dopo questa rivelazione, ella diventa più gentile nei suoi confronti.

Nella foresta, una parte dell'equipaggio tenta di entrare nel proprio ruolo, con successo disomogeneo, mentre il capitano dice a Riker che tenterà di salvare lui stesso Vash, nonostante le proteste di Riker.

Al castello, Q è sorpreso e frustrato dal fatto che Vash e Sir Guy siano così cortesi l'uno verso l'altra. Quando Sir Guy le dà il permesso di tornare nella sua stanza, vediamo Picard camuffato da legnaiolo nel castello. In camera sua, Picard si arrampica sulla finestra di Vash e le spiega brevemente la situazione. Tuttavia, Vash è riluttante a fuggire con lui quando scopre che egli è arrivato da solo. Dice che rimarrà e che sposerà Sir Guy se dovrà, ma Picard la prende in braccio per portarla in spalla. Quando entrano le guardie, ella gli punta contro la spada, facendolo catturare. Q osserva divertito.

Quinta parteModifica

Quella notte, Vash chiama la sua cameriera e le dice di portare una lettera agli uomini di Robin che si trovano nella foresta di Sherwood. La cameriera è riluttante ed attende finché Q non interrompe e rivela di essere intrigato dalle azioni di Vash, il che la porta a scoprire l'identità di lui. Poi legge la lettera destinata all'equipaggio di Picard e si complimenta per il suo doppiogiochismo, ammettendo di esser stato ingannato. Nonostante dica che la donna merita maggior studio, chiama le guardie e dice che Vash dovrà esser giustiziata.

La mattina dell'esecuzione, Vash e Picard si recano sul patibolo litigando su chi stia stato più sciocco. Q chiede a Picard se ha imparato qualcosa e Picard esige che Q liberi Vash. Mentre sta accadendo tutto questo, viene rivelato che Data, Geordi, e Riker si sono cammuffati e si trovano in mezzo alla folla. Geordi dice che ci sono troppe guardie e Riker chiede a Data di provocare un diversivo. Data rimuove un componente del proprio braccio e lo scaraventa in una lampada vicina.

Nel frattempo, Sir Guy ordina che si proceda con l'esecuzione. Momentaneamente scioccato dal fatto che Q abbia intenzione di permettere che continuino, Picard mette la testa sul ceppo. Mentre il boia sta per fare il suo lavoro, tuttavia, la lampada esplode e l'equipaggio dell' Enterprise attacca. Picard ha un duello con Sir Guy, sconfiggendolo, e si reca verso la torre per salvare Vash. Q appare e si congratula per la sua interpretazione, assicurandogli che il suo equipaggio sta bene ma denigrandolo per aver mostrato a Vash le sue qualità negative. Vash non è d'accordo, e dice il contrario. Q li fa tornare sulla nave, sebbene Vash non riappaia.

Di nuovo nella sala tattica, Vash appare in tenuta da safari e spiega che lei e Q hanno avuto di che parlare e che Q ha dimostrato di tenere ancora a lei. Quando Picard le chiede dove ha intenzione di andare, Q appare e rivela che hanno deciso di mettersi insieme. Picard obietta, esponendo tutte le qualità negative di Q, ma poi si rende conto che Q e Vash hanno in comune più di quanto avesse pensato. Dopo che Q se ne va per dare loro il modo di dirsi addio, (riapparendo brevemente, facendoli irritare) Vash ed il capitano si baciano e la donna svanisce.

Citazioni memorabili Modifica

"Belle gambe... per un'umana."

- Worf, a proposito di Vash


"Jean-Luc, è meraviglioso vederti! Che ne dici di un bell'abbraccio?"

- Q, arrivando nella sala tattica di Picard


"Be', non rimanere lì, di' qualcosa."
"Alzati dalla mia sedia!"
"Ed io che speravo in qualcosa di più simile a 'Bentornato Q, è un piacere rivederti, mio vecchio amico.' "
"Noi non siamo amici!"
"Mi hai ferito, mon capitaine."

- Q e Picard


"Senza il tuo intervento durante il nostro ultimo incontro io non sarei mai sopravvissuto. Avrei dato la mia vita solo per te."
"Tutti commettiamo degli errori."

- Q e Picard


"A volte, Q, come in questo momento, devo occuparmi di altre cose."
"Oh sì, il tuo discorso. L'ho letto, è vuoto, lento, pedante, come te."

- Picard e Q


"Immagino che potremmo tornare indietro nel tempo. Potresti vedere com'era Tagus due miliardi di anni fa. All'epoca sapevano veramente come divertirsi."
"La mia risposta è sempre no. La mia conferenza dovrà stare sulle proprie gambe. Ed ora, vattene per cortesia dalla mia nave!"
"Sei semplicemente la persona più impossibile alla quale fare un regalo!"

- Q e Picard


"Ho appena ricevuto una visita da Q."
"Q? Qualche idea di cosa voglia?"
"Vuole fare qualcosa di carino per me."
"Allerterò l'equipaggio."

- Picard e Riker


"Sapevo che c'era qualcosa di differente in te. Sembri teso, preoccupato, in qualche modo più piccolo. All'inizio, pensavo fosse la tua orrida conferenza, ma mi ero sbagliato."

- Q, a Picard


"Avevo tali speranze per te, Picard. Pensavo tu fossi un po' più... evoluto rispetto al resto della tua specie, ma ora capisco che sei debole come gli altri. Eppure mi fa male, vedere il grande Jean-Luc Picard distrutto... da una donna."

- Q, a Picard


"Ha trovato il tuo punto debole... quello che io ho cercato per anni. Se l'avessi saputo prima, sarei apparso come una donna."

- Q, a Picard


"Signore, protesto! Non sono un merry man!"

- Worf


"Non farò il buffone per il divertimento di Q!"

- Worf


"Mi dispiace."

- Worf, dopo aver distrutto il mandolino di La Forge


"Ti faccio sapere che sono il più grande spadaccino di tutta Nottingham!"
"Ne sono impressionato. C'è qualcosa che dovresti sapere."
"Sarebbe?"
"Io non sono di Nottingham!"

- Sir Guy e Picard

RetroscenaModifica

Uscite su nastro e su DVDModifica

Collegamenti e riferimenti Modifica

Attori ospiti Modifica

E con Modifica

Attori non accreditati Modifica

Controfigura non accreditataModifica

Riferimenti Modifica

47; Alan-a-Dale; Istituto Continentale Americano; archeologia; arco e freccia; Consiglio Archeologico della Federazione; Friar Tuck; Guy di Gisbourne; horga'hn; anguilla Klabniana; Klarc-Tarn-Droth; Little John; Lady Marian; fanciulla; Merry Men; Q; Robin Hood; Sarthong V; Sceriffo di Nottingham; foresta di Sherwood; Switzer; Tagus III; Università di Alpha Centauri; Università di Betazed; Vash; Accademia delle Scienze di Vulcano; Vulcaniano; Will Scarlet

Timeline Modifica

22000 anni fa 
Inizio dello studio archeologico delle antiche rovine di Tagus III
era medievale 
Ambientazione di Robin Hood, rappresentato dal potere di Q
2366 
Vash e Picard si incontrano su Risa per la prima volta
2367 
La conferenza di archeologia


Episodio precedente:
"All'ennesima potenza"
Star Trek: The Next Generation
Stagione 4
Episodio successivo:
"Giustizia sommaria"

Nella rete di Wikia

Wiki a caso