Wikia

Memory Alpha

Requiem per Matusalemme (episodio)

Discussione0
2 970pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"Requiem for Methuselah"
Traduzione Italiana: Requiem per Matusalemme
Traduzione letterale: Requiem per Matusalemme
TOS, Episodio 3x21
Numero di produzione: 60043-76
Prima messa in onda: 14 febbraio 1969
Versione rimasterizzata messa in onda: 21 giugno 2008
77° di 80 prodotto in TOS
74° di 80 rilasciato in TOS
74° di 80 rilasciato in TOS Rimasterizzata
74° di 727 rilasciati in tutto
Rayna Kapec
Scritto da
Jerome Bixby

Diretto da
Murray Golden
5843.7 (2269)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  

Mentre l'Enterprise è alla ricerca di una cura per una patologia mortale, la squadra di sbarco incontra un uomo solitario che è pronto ad uccidere pur di preservare la propria privacy.

RiassuntoModifica

TeaserModifica

Con l'equipaggio affetto dalla letale febbre Rigeliana, la Enterprise effettua uno sbarco di emergenza sul pianeta Holberg 917G, ritenuto disabitato, per raccogliere della ryetalyna, un elemento raro che è l'ingrediente chiave dell'antidoto. Dopo essersi teletrasportati sul pianeta, Kirk, McCoy, e Spock vengono attaccati da un robot sospeso. Un anziano, Flint, giunge per por fine all'attacco del robot, ma insiste che la squadra di sbarco deve andarsene subito.

Prima parteModifica

Holberg 917G fortress, remastered

L'impressionante dimora di Flint

Kirk chiede a Flint di ritornare sulle proprie posizioni, ma Flint si rifiuta. Quale risultato, Kirk ordina all'Enterprise di puntare i phaser sulle loro coordinate. Quando la situazione sembra completamente senza speranza, Flint concede a Kirk due ore per ottenere la ryetalyna. Flint ordina ad M-4 di raccogliere la ryetalyna. Nel frattempo, Flint invita la squadra di sbarco nella propria impressionante dimora.

A casa di Flint, la squadra di sbarco scopre quel che appare essere una collezione di autentici ma sconosciuti esemplari di arte terrestre, come una partitura di Brahms ed alcuni dipinti di Leonardo da Vinci. Scoprono anche una Bibbia di Gutenberg e diversi lavori di Reginald Pollack. Quando M-4 torna con la ryetalyna, Kirk si prepara a tornare sulla nave ma alla fine accetta l'offerta di Flint di raffinare il raro elemento. È a questo punto che Flint presenta la propria incantevole, intelligente ed enigmatica pupilla, Rayna.

Seconda parteModifica

Flint sembra voler incoraggiare la socializzazione tra Kirk e Rayna ma la sua gelosia gli fa quasi uccidere Kirk.

Mentre Kirk (che si sta innamorando di Rayna) e Spock riflettono su questo paradosso, McCoy torna con il rapporto che la ryetalyna contiene dell'irillio in quantità sufficienti da rendere l'antidoto inutilizzabile.

Terza parteModifica

Mentre viene raccolta dell'altra ryetalyna, Kirk e Spock capiscono che Flint vuole che rimangano per ragioni sconosciute, al punto da celare la ryetalyna raffinata. Durante la ricerca dell'antidoto, entrano in una stanza contenente le versioni precedenti di Rayna; è un androide.

Quarta parteModifica

Flint li raggiunge e rivela il suo altro segreto; è un vecchio immortale, nato più di tremila anni prima di Cristo. Durante la sua vita, Flint ha assunto molti nomi, tra cui Brahms e da Vinci. Alla fine, ha raccolto abbastanza risorse finanziarie per acquistare Holberg 917G e costruire la donna perfetta ed immortale. Kirk ha fornito la fase ultima nella sua creazione, facendole provare delle emozioni. Ora, Flint si prepara a mettere Kirk e la Enterprise in una sospensione di mille anni o più, mentre le emozioni di Rayna si dirigeranno verso di lui. Nonostante le intenzioni di Flint di mantenere la creazione della donna un segreto, Rayna entra nella stanza e scopre la verità, obbligando Flint a liberare la nave.

Flint e Kirk lottano per Rayna, fermandosi solo per lo sfogo emotivo di Rayna. Tuttavia, i suoi nuovi sentimenti e la scelta improvvisa tra Flint e Kirk hanno la meglio su di lei, e muore. Sulla nave, l'epidemia viene fermata e Kirk finalmente si addormenta dopo aver riflettuto sull'accaduto. McCoy entra ed informa Spock che le letture del tricorder circa Flint indicano che sta invecchiando e che morirà; lasciando la Terra, ha lasciato anche l'immortalità. Dopo aver commentato l'amore ed il sottrarsi di Spock a questa emozione, il dottore guarda Kirk e spera che possa dimenticare Rayna. Quando McCoy se ne va, Spock va vicino al capitano addormentato, gli mette una mano su una tempia, e sussurra, "Dimentica".

Diario di bordoModifica

  • "Diario del capitano, data stellare 5843.7. L'Enterprise si trova in stato di epidemia. Tre marinai sono morti e ventitre altri sono stati contagiati dalla febbre Rigeliana. Per combattere la malattia, il dottor McCoy abbisogna di grandi quantità di ryetalyna, che è l'unico conosciuto antidoto per la febbre. I nostri sensori hanno rilevato quantità sufficienti di ryetalyna pura su un piccolo pianeta nel sistema Omega. Ci stiamo recando lì per assicurarci questo materiale del quale abbiamo un urgente bisogno."
  • "Diario del capitano, data stellare 5843.75. Ho commesso un grave errore nel credere alla parola di Flint che ci porterà l'antidoto? Il tempo prezioso che ho lasciato scorrere può significare il disastro per l'Enterprise ed il suo equipaggio."
  • "Diario del capitano, data stellare 5843.8. Abbiamo terminato la nostra missione ed abbiamo la ryetalyna pronta per combattere l'epidemia a bordo dell'Enterprise. Ma abbiamo anche scoperto il segreto del nostro benefattore. Egli ha creato la donna perfetta. Il suo unico difetto... non è umana."

Citazioni memorabiliModifica

"Lei è uno studente di storia, signore?"
"Sì."

- Spock e Flint, mentre Flint ricorda la peste bubbonica


"Cos'è la solitudine?"
"È una sete. È un fiore che muore in un deserto."

- Rayna e Flint


"Pensa che noi due ce la faremo ad aver a che fare con un Vulcaniano sbronzo?"

- McCoy a Kirk, dopo aver versato del brandy Sauriano


"Flint è il mio insegnante. Voi siete gli unici altri uomini ch'io abbia mai visto."
"La sfortuna degli uomini dappertutto. Ed il nostro privilegio."

- Rayna e McCoy, dopo essersi conosciuti


"Essere umano è esser complesso. Non si può evitare un po' di bruttura qua e là."

- Kirk, a Flint


"Mi sono sposato centinaia di volte, capitano. Ho selezionato, amato, venerato. Ho accarezzato della morbidezza, inalato una breve fragranza. Poi la vecchiaia, la morte, il sapore della polvere."

- Flint, sul perché ha creato Rayna


"Conosco la morte meglio di qualunque altro uomo. Ho gettato verso di lei i miei nemici. E conosco la pietà. Il suo equipaggio non è morto, solo sospeso."

- Flint, a Kirk


"Ne resti fuori! Stiamo lottando per una donna!"
"No, non è così. Perché non è una donna."

- Kirk e Spock, durante la lotta di Kirk contro Flint


"È umana. Fino all'ultima cellula ematica, è umana. Fino all'ultimo pensiero, speranza, aspirazione, emozione, è umana. Lo spirito umano è libero."

- Kirk, dopo che Rayna fa terminare la lotta


"Io non ero umana. Ora amo. Io amo."

- Le ultime parole di Rayna


"Le gioie dell'amore l'hanno resa umana. E le pene dell'amore l'hanno distrutta."

- Spock, sulla morte di Rayna


"Un uomo molto anziano e molto solo. Ed un uomo giovane e solo. Abbiamo messo su un brutto spettacolo, vero?"

- Kirk a Spock, circa la morte di Rayna


"Vede, mi dispiace di più per lei che per lui perché lei non conoscerà mai le cose che l'amore può portare un essere umano a fare. Le estasi, i dolori, le regole infrante, le possibilità disperate, i fallimenti gloriosi, le vittorie gloriose. Tutte queste cose lei non le conoscerà mai semplicemente perché la parola amore non è scritta nel suo dizionario."

- McCoy, a Spock


"Dimentica."

- Spock, usando una fusione mentale per alleviare il dolore di Kirk

RetroscenaModifica

Timeline di produzioneModifica

Storia Modifica

  • Il titolo di questo episodio è un'allusione duale: si può riferire alla liturgia rituale prevista dal Cattolicesimo Romano (ed altre religioni analoghe), poiché il "Requiem" è una Messa per i defunti, ed a Methuselah, figlio del profeta biblico Enoch e nonno paterno di Noah, che è stato l'essere umano più longevo nominato nella Bibbia (in Genesi 5:21-27), poiché ha vissuto per 969 anni; essendo quasi vissuto per un millennio, la vita di Matusalemme è storicamente diventata un riferimento proverbiale alla longevità.
  • In un soggetto della storia (datato 2 ottobre 1968), Flint, all'età di ottomila anni, era anche Beethoven (il compositore preferito di Spock a causa della costruzione logica e matematica della sua musica), e Spock faceva in modo che Kirk dimenticasse Rayna tramite una suggestione mentale a distanza, mentre Kirk si trovava nel suo alloggio e Spock sul ponte. Nella scena finale dell'episodio, Spock fa dimenticare a Kirk ma non a distanza, bensì toccandogli il capo e dicendogli di dimenticare. Si noti il collegamento con Star Trek II: L'ira di Khan, quando Spock dice a McCoy di "ricordare."
  • Gli elementi della storia di Bixby - un uomo immortale che era divenuto diverse figure storiche terrestri - vennero ripresi nella sua ultima sceneggiatura, che divenne il film The Man From Earth. [1]
  • L'affermazione di Flint che era stato, tra le altre figure storiche del passato, Lazzaro è evidentemente un tentativo di offrire una spiegazione alternativa per quel che il Nuovo Testamento registra come la risurrezione di Lazzaro dal mondo dei morti ad opera di Gesù di Nazareth (Giovanni 11). Gesù viene veramente riportato per aver eseguito tre resurrezioni nel Nuovo Testamento (così come si afferma il potere per la propria futura resurrezione), ma quella di Lazzaro è la più famosa perché è la più accreditata e le altre due sono eseguite su individui che non hanno un nome specifico.

Produzione Modifica

  • La parafrasi di Brahms eseguita da Spock venne composta proprio per questo episodio da Ivan Ditmars.
  • L'uscita di TOS Stagione 3 DVD riporta erroneamente il nome di Rayna come "Reena" nei titoli di coda. Il suo nome viene mostrato molto chiaramente nell'episodio quale "Rayna" durante la rivelazione di versioni multiple dell'androide. Il nome corretto lo si può leggere nei titoli di coda sulle prime uscite su LaserDisc e VHS, e fu in seguito ripreso per il cofanetto TOS-R Stagione 3 DVD.
  • Nelle pizze della terza stagione degli errori sul set, c'è un'inquadratura di M-4 sul suo dolly, spinto verso William Shatner dall'operatore. C'è anche un clip di Leonard Nimoy che scuote la testa sarcasticamente mentre viene eseguita la musica di "riempimento" durante la scena in cui Spock suona il valzer di Brahm per Kirk e Rayna. La performance di Ivan Ditmars venne doppiata in seguito.
  • Questo episodio sembra aver una scena tagliata con un'apparizione di John Buonomo quale assistente.
  • Secondo gli accreditamenti, il direttore della fotografia di questo episodio è stato l'operatore John Finger, che non venne accreditato per questo lavoro. Non si conosce il motivo per il quale Al Francis (il cui nome appare nei titoli di coda) non fu disponibile per girare questo episodio.[2]

Cast Modifica

  • Quando venne ingaggiata per questo episodio, Louise Sorel, un'attrice teatrale, non prese Star Trek molto seriamente. "Mi misero in questo buffo costume - io rimanevo ferma e loro mi mettevano della stoffa addosso - e mi diedero anche un bouffant di Annette Funicello ed un trucco tipo Dusty Springfield. James Daly ed io pensammo a noi stessi come due seri attori teatrali e continuavamo a guardarci, 'Perché mai stiamo facendo questo?' Alla fine, iniziammo dicendo, 'tredicesima, tredicesima, tredicesima.'" Tuttavia, la Sorel ricorda soprattutto l'episodio per esser stato "davvero molto dolce. Mi è piaciuto lavorare con Shatner. Avevamo già interpretato due innamorati prima. Nella storia, Flint dimentica di dare a Rayna gli strumenti per sopravvivere emotivamente, e - quando lui e Kirk iniziano a lottare per lei - lei non riesce a sopportare il dolore. È stato davvero molto toccante." (Star Trek 30 Years, pg. 77)

Set ed oggetti di scena Modifica

Miniature Enterprise, Requiem for Methuselah

Il modellino della Enterprise di tre piedi

  • Questo episodio include il girato più recente della Enterprise visto da "Specchio, specchio", il quale utilizza il modellino da tre piedi costruito per dimostrare la forma dell' .lfEnterprise nel 1964.
  • Il capitano Kirk sbircia nel ponte dell'Enterprise tramite lo schermo, più o meno come farà Q quando Quinn trasforma la USS Voyager in una sorta di ornamento natalizio in VOY: "Diritto di morte".
  • Alcuni arredamenti nel castello di Flint sono riutilizzi provenienti da episodi precedenti. Spock siede nella sedia utilizzata da Korob e Sylvia in "Il gatto nero". Nella stanza fuori dal laboratorio di Flint, proprio di fronte della griglia verticale, c'è la "scatola delle comunicazioni" della comandante Romulana vista in "Incidente all'Enterprise". Nella stessa stanza, i muri retrostanti ospitano le console provenienti dalla stanza del controllo di Elba II in "Il sogno di un folle".
  • La parte inferiore del robot di Flint, M-4, è una parte riutilizzata della parte superiore di Nomad in "La sfida".

Continuity Modifica

Questo porterebbe a pensare che la fusione mentale di Spock alla fine dell'episodio abbia cancellato dalla mente di Kirk solo Rayna, e non l'intero incontro.

Uscite su nastro e su DVDModifica

Collegamenti e riferimentiModifica

Personaggi ed interpretiModifica

Altri personaggi ed interpretiModifica

Attori ospitiModifica

Attori non accreditatiModifica

ControfigureModifica

RiferimentiModifica

2239; Abramson; Akharin; Alessandro il Grande; androide; Bibbia; biliardo; Brack; Brahms; peste bubbonica; Centauri VII; scacchi; litografia; Costantinopoli; da Vinci, Leonardo; storia antica; Europa; banca legale della Federazione; Flint; Galilei, Galileo Gutenberg, Johann; Holberg 917G; domestico; irillio; Lazzaro; M-4; Marcus II; Merlino; Mesopotamia; Matusalemme; Mosè; sistema Omega; pianoforte; Rayna 14; Pollack, Reginald; febbre Rigeliana; robot; ryetalyna; brandy Sauriano; scudo deflettore; Shakespeare, William; Socrate; Salomone; Comando della Flotta Stellare; Sten; fisica sub-dimensionale; Taranullus

Collegamenti esterniModifica


Precedente episodio prodotto:
"Viaggio verso Eden"
Star Trek: Serie Classica
Stagione 3
Prossimo episodio prodotto:
"Sfida all'ultimo sangue"
Precedente episodio trasmesso:
"Le speranze di Zetar"
Prossimo episodio trasmesso:
"Viaggio verso Eden"
Precedente episodio rimasterizzato trasmesso:
"Viaggio verso Eden"
TOS Rimasterizzata Prossimo episodio rimasterizzato trasmesso:
"Sfida all'ultimo sangue"

Nella rete di Wikia

Wiki a caso