Wikia

Memory Alpha

Sarek

Discussione0
2 957pagine in
questa wiki
AatrekAggiunto da Aatrek
L'Ambasciatore Sarek nel 2293
Genere: Maschio
Specie: Vulcaniano
Associazione: Federazione Unita dei Pianeti
Occupazione: Ambasciatore di Vulcano sulla Terra
Stato: Deceduto
Nascita: 2165
Morte: 2368
Padre: Skon
Stato Civile: Vedovo/Riconiugato
Coniuge(i): Amanda Grayson (deceduta);
Perrin (vedova)
Figli: Almeno due figli maschi, Sybok (da una principessa Vulcaniana) e Spock (da Amanda)
Gruppo sanguigno: T-negativo
Parenti: Solkar (nonno); Selek, T'Pel e Sasak (cugini)
Interprete(i): Mark Lenard (attore primario);
Jonathan Simpson (flashback)
GvsualanAggiunto da Gvsualan
L'ambasciatore Sarek nel 2268
Per altri significati di "Sarek", vedi Sarek (disambiguazione).
Per la controparte della nuova timeline, vedi Sarek (realtà alternativa).


Sarek di Vulcano visse la maggior parte della sua vita al servizio del popolo Vulcaniano quale ambasciatore e rappresentante presso il Consiglio della Federazione. Era anche conosciuto per esser il padre del noto ufficiale della Flotta Stellare (e poi diplomatico) Spock.

La vita diplomaticaModifica

I risultati di Sarek quale ambasciatore in seno alla Federazione hanno incluso l'ammissione al dibattito Coridano del 2268 davanti al Consiglio della Federazione, i primi trattati con l'Impero Klingon (il Trattato di Alleanza), con Alpha Cygnus IX, ed il suo rimarchevole impegno per promuovere un trattato tra i Legarani e la Federazione, che venne iniziato nel 2273. (TOS: "Viaggio a Babel"; TNG: "Sarek")

Una scena tagliata dallo script finale di "Viaggio a Babel" diceva che Sarek era stato un astrofisico prima di diventare un diplomatico.

Un una timeline alternativa creata dalla morte di Spock in tenera età, Sarek era stato l'ambasciatore della Federazione su diciassette pianeti differenti tra il 2239 ed il 2269. (TAS: "Viaggio a ritroso nel tempo")

La vita personaleModifica

Sarek nacque nel 2165, figlio di Skon. (TOS: "Viaggio a Babel"; Star Trek III: Alla ricerca di Spock; TNG: "Sarek")

Sarek and Spock, The Final Frontier
Sarek, con in braccio il figlio neonato, Spock, nel 2232.
GvsualanAggiunto da Gvsualan

Il primo figlio di Sarek, Sybok, nacque da una principessa Vulcaniana con la quale Sarek era apparentemente legato, ma non sposato. Sybok visse con la madre finché ella non morì, ed in seguito andò a vivere con il padre. (Star Trek V: L'ultima frontiera)

Tempo dopo, mentre si trovava sulla Terra in veste di ambasciatore, Sarek si sposò per la prima volta, con un'umana di nome Amanda Grayson, la quale partorì il suo secondo figlio, Spock, tre anni dopo. (TOS: "Viaggio a Babel"; TAS: "Viaggio a ritroso nel tempo") Negli anni seguenti, descrivendo il rapporto tra i suoi genitori, Spock disse che sua madre si "considerava una terrestre molto fortunata." (TOS: "L'espediente della carbonite")

Secondo la Star Trek Encyclopedia, una battuta in una delle prime stesure dello script di TOS: "Viaggio a Babel" lasciava intendere che Sarek e la Grayson si erano sposati nel 2230.
Sarek, 2237
Sarek nel 2239.
GvsualanAggiunto da Gvsualan

Verso il 2250, Sarek interruppe i propri rapporti con Spock, quando quest'ultimo decise di arruolarsi nell'Accademia della Flotta Stellare invece che entrare nell'Accademia delle Scienze di Vulcano.

In seguito, Spock paragonò Balok a suo padre, arrivando persino ad affermare durante il primo contatto tra la Prima Federazione e l' Enterprise, che gli dispiaceva non aver saputo di più circa Balok. (TOS: "L'espediente della carbonite")

I due non si parlarono più fino al dibattito Coridano del 2268 (mentre erano diretti verso la Conferenza di Babel), quando Sarek sopravvisse ad una serie di infarti che richiesero un intervento chirurgico, grazie ad una trasfusione di raro sangue T-negativo dal figlio. (TOS: "Viaggio a Babel")

Sarek e Spock rimasero in buoni rapporti fino alla distensione Klingon negli anni 2280. Nel 2285, tuttavia, Spock fu lasciato sul Pianeta Genesis dopo aver sacrificato la propria vita per salvare la USS Enterprise. Sarek si recò sulla Terra per convincere l'Ammiraglio James T. Kirk a riportargli il corpo di suo figlio, e volle un fal-tor-pan, la fusione del katra ed il corpo di Spock. (Star Trek III: Alla ricerca di Spock) Un anno dopo, Sarek si scusò con Spock per essersi opposto alla sua decisione di unirsi alla Flotta Stellare, riconoscendo che Spock aveva scelto amici degni. (Star Trek IV: Rotta verso la Terra)

Nel 2293, Sarek suggerì a Spock di dare il via ai negoziati per l'Alleanza Federazione-Klingon proposta con il Cancelliere Gorkon, nella speranza di far riunire i due nemici da lungo tempo in seguito alla distruzione della luna Klingon Praxis. La cosa rischiò di fallire, poiché Gorkon venne assassinato. Il Capitano Kirk ed il dottor Leonard McCoy vennero arrestati dai Klingon, dopo esser stati incolpati dell'assassinio del cancelliere. Sarek fu presente durante il tentativo della Federazione di fermare il processo in territorio Klingon, ma dovette ammettere che i Klingon stavano agendo secondo i propri diritti legali e la Federazione non poté intervenire nel processo. Kirk e McCoy, con l'assistenza di Spock, riuscirono a fuggire dalla prigionia su Rura Penthe, ed arrivarono alla Conferenza di Khitomer in tempo per impedire l'assassinio del Presidente della Federazione. (Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto) In seguito, Sarek venne coinvolto negli Accordi di Khitomer, ed aiutò la Federazione e l'Impero Klingon a raggiungere una pacifica coesistenza. (TNG: "Sarek")

Qualche tempo dopo la conferenza di Khitomer, Spock lasciò la Flotta Stellare e divenne l'ambasciatore ed il rappresentante dei Vulcaniani presso la Federazione. Ci fu il sospetto che lui e Sarek furono coinvolti in alcune missioni diplomatiche. I due, tuttavia, si divisero di nuovo circa il caso Cardassiano nel XXIV secolo. Ormai, Amanda era morta, e Sarek aveva sposato un'altra umana di nome Perrin. Sarek fu presente alle nozze di suo figlio prima di smettere di parlargli nuovamente; fu allora che Sarek incontrò per la prima volta Jean-Luc Picard. (TNG: "Sarek")

Sarek, 2366
Sarek nel 2366.
AatrekAggiunto da Aatrek

Nel 2366, a Sarek venne diagnosticata la sindrome di Bendii. In quel periodo, era impegnato nei negoziati di un trattato con i Legarani. Poiché il suo controllo emotivo era incredibilmente debole, si fuse con il capitano Picard dietro suggerimento della moglie Perrin. Sarek fu quindi in grado di portare a termine i negoziati, che duravano da 93 anni. (TNG: "Sarek")

Nel 2368, Sarek morì all'età di 203 anni, a casa sua, su Vulcano. (TNG: "Il segreto di Spock - prima parte") Quando si incontrò con l'ambasciatore Spock su Romulus, Picard seppe che Spock e suo padre non si erano mai fusi, ed offrì a Spock la possibilità di condividere quello che Sarek aveva condiviso con lui. La fusione rivelò a Spock i veri sentimenti d'amore ed ammirazione che Sarek provava per lui e che non aveva mai potuto dimostrare nella vita. (TNG: "Il segreto di Spock - seconda parte")

Dopo che Julian Bashir disse a Elim Garak "prima che tu possa essere leale verso qualcun altro, devi essere leale a te stesso" nel 2370, i Cardassiani attribuirono la frase a Sarek, ma era in realtà di Bashir. (DS9: "Un vecchio amore")

La nave stellare del XXIV secolo USS Sarek è stata così chiamata probabilmente in onore dell'ambasciatore Sarek. (DS9: "Aiuta gli audaci")

AppendiciModifica

ApparizioniModifica

RetroscenaModifica

Sarek painting
Il dipinto di Sarek in Star Trek VI.
ThomasHLAggiunto da ThomasHL
  • Sarek è stato interpretato primariamente da Mark Lenard, ad eccezione di L'ultima frontiera, dove Sarek giovane è stato interpretato da Jonathan Simpson. In Star Trek del 2009, questo personaggio è stato interpretato da Ben Cross.
  • Una scena tagliata dallo script finale di "Viaggio a Babel" rivelava che il padre di Sarek era un ambasciatore molto noto di nome Shariel.
  • In una scena cancellata di "Elena di Troia", veniva rivelato che Sarek era un musicista molto dotato. Si piazzò primo in una gara musicale Vulcaniana; il secondo posto venne conquistato da Spock.
  • La storia riguardante Sybok ed il matrimonio di Sarek con una principessa Vulcaniana in L'ultima frontiera è stata per lungo tempo ritenuta apocrifa da alcune fonti, tra cui Gene Roddenberry. "Sarek" afferma che la prima moglie del padre di Spock è stata una terrestre; ovviamente, con questo ci si riferiva ad Amanda e non che Sarek fosse stato sposato con una principessa Vulcaniana. Tuttavia, in Star Trek V non viene mai detto che Sarek fosse stato sposato con la principessa, ma solo che ella era stata la madre di Sybok.
  • Un dipinto raffigurante l'ambasciatore Sarek era stato appeso nella sala da pranzo della USS Enterprise-A in Rotta verso l'ignoto.
  • Sarek morì in "Il segreto di Spock - prima parte" prima della sua apparizione finale in Rotta verso l'ignoto, anche se la sua apparizione nel film precede di circa settanta anni quella in The Next Generation.

ApocrifoModifica

  • Nel Thirteenth UK Story Arc, Spock aveva un cugino di nome Horek. Questo implica che Sarek avesse un fratello, uno dei genitori di Horek.
  • Nella storia a fumetti "Perchance to Dream," l'equipaggio della USS Enterprise-D fu attaccato da un'arma telepatica chiamata Chova, la quale obbligava le sue vittime a sperimentare sogni ed allucinazioni basati sui propri fallimenti personali. Tuttavia, fu scoperto che le persone con personalità multiple potevano rendere inerte Chova (poiché esso poteva attaccare una personalità alla volta). Picard venne deliberatamente infettato da Chova, poiché la sua fusione mentale con Sarek, la sonda che gli diede i ricordi di Kamin, ed i resti dei suoi ricordi nei panni di Locutus di Borg ancora nella sua mente gli diedero i sintomi di un disturbo della personalità multipla. I quattro sconfissero Chova, ma Locutus tentò di riavere il controllo del corpo di Picard, quasi 'uccidendo' Kamin e Sarek prima che Picard riuscisse a trovare la forza mentale per fermare Locutus.
  • Nel romanzo Engines of Destiny, Sarek divenne il leader di un movimento di resistenza per combattere i Borg in una timeline alternativa dove i Borg avevano conquistato il Quadrante Alfa durante gli avvenimenti di Star Trek: Primo contatto. Tuttavia, Sarek conservò alcuni ricordi della timeline originale, i quali gli permisero di riconoscere Kirk e Scotty quando essi giunsero nella 'sua' timeline; anche se non li aveva mai incontrati prima, sapeva che si poteva fidare di loro. Alla fine, Sarek si sacrificò per dare il tempo alla Enterprise-D, la quale si trovava in un tempo alterato, di far fare ritorno a Kirk nel Nexus, poiché la presenza di Kirk era richiesta per permettere a Picard di sopravvivere in modo da sconfiggere l'esperimento temporale dei Borg.

Collegamento esternoModifica

Nella rete di Wikia

Wiki a caso