Wikia

Memory Alpha

Storia di Vulcano

Discussione0
3 015pagine in
questa wiki
Vulcan, 2286

Vulcano

La Storia dei Vulcaniani è stata un lungo cammino iniziato dalle antiche guerre civili che quasi distrussero Vulcano, fino all'adozione della logica tramite gli insegnamenti di Surak.

Origini Modifica

La mitologia vulcaniana afferma che tutto il creato deriva da un luogo simile al "Giardino dell'Eden" conosciuto con il nome di Sha Ka Ree. (Star Trek V: L'ultima frontiera)

Nel 2369 furono scoperte alcune prove che suggerivano che molte razze umanoidi della galassia discendevano da una singola razza umanoide, i creatori della forma, i quali avevano sparso su diversi mondi un codice di DNA per guidare l'evoluzione verso una forma umanoide. Le specie simili, come i Romulani, mostrarono tracce di questo DNA, suggerendo che anche i Vulcaniani discendono da questa razza. (TNG: "Il segreto della vita")

Un'altra possibilità venne alla luce nel 2268 con la scoperta di Sargon e del suo popolo. Quando Sargon spiegò che la sua gente aveva colonizzato molti mondi nella galassia sei milioni di anni prima, Spock teorizzò che Vulcano avrebbe potuto essere una loro colonia. Secondo Spock "questo potrebbe spiegare alcuni elementi presenti nella preistoria di Vulcano". (TOS: "Ritorno al domani")


Informazioni di retroscenaSe questo è vero, gli straordinari poteri mentali del popolo di Sargon potrebbero essere l'origine della telepatia dei Vulcaniani, così come altri aspetti della mitologia e del misticismo di Vulcano.

Storia antica Modifica

File:The Monastery of P'Jem 2151.jpg

Sebbene la civiltà Vulcaniana sia più antica di quella umana, vi sono ancora diversi punti oscuri circa la sua preistoria. Ad esempio, gli Obelischi dell'antico Vulcano, che furono dispersi per parecchi anni ma che furono poi una scoperta archeologica molto importante quando tornarono finalmente alla luce. (TOS: "Ritorno al domani"; VOY: "Un piccolo passo")

I Vulcaniani sono stati in grado di effettuare viaggi spaziali almeno sin dal IX secolo D.C., quando il monastero di P'Jem fu fondato su un altro mondo per scopi religiosi. (ENT: "Il caso andoriano")

Per quanto si riesce a ricordare, i Vulcaniani non sono mai stati invasi. I Vulcaniani non riescono a concepire il concetto di conquista. (TOS: "La galassia in pericolo")

Secondo Spock, i primi Vulcaniani una volta seguirono una "filosofia marziale." Quando una serie di avamposti terrestri nel Settore Z-6 (lungo la zona neutrale) furono attaccati da una nave Romulana, Spock paragonò i Romulani ai Vulcaniani antichi, spiegando che "Vulcano, come la Terra, aveva avuto il proprio periodo aggressivo e di colonizzazione; selvaggio, persino secondo gli standard terrestri." (TOS: "La navicella invisibile")

Questi primi Vulcaniani seguivano una religione pagana politeista, con il dio della guerra, della morte e della pace. Festeggiavano diverse feste religiose, come Rumarie. (VOY: "Fusione mentale")

Alcuni rituali, come la cerimonia del matrimonio Vulcaniano, sono rimasti invariati dal "tempo dell'inizio." (TOS: "Il duello")


Informazioni di retroscenaL'anno che viene indicato durante il viaggio nel tempo di Spock nel passato di Vulcano in TAS: "Viaggio a ritroso nel tempo" è il "8877", che corrisponderebbe all'anno terrestre standard 2239. È perciò possibile che sia accaduto qualche evento importante su Vulcano nel 6640 A.C., facendo "iniziare" il loro sistema annuale. Tuttavia, questa congettura è supportata solo dal fatto poco probabile che l'anno Vulcaniano duri esattamente quanto un anno terrestre.

Verso la metà del III millennio A.C., alcuni Vulcaniani iniziarono ad allenare la propria mente per controllare le emozioni. (VOY: "Pensiero violento")

Tempo del Risveglio Modifica

AtomicBomb

La detonazione di una bomba atomica al tempo di Surak

Per l'articolo principale, si veda Tempo del Risveglio.

Nel IV secolo, Vulcano si stava ormai autodistruggendo. Le emozioni violente insieme ad una natura guerriera ostile portarono a diverse guerre con le armi atomiche. Ma emerse un filosofo di nome Surak, che propose di condurre una vita governata dalla logica piuttosto che dall'emozione. I suoi insegnamenti si diffusero velocemente, e Vulcano iniziò finalmente ad essere caratterizzato dalla pace.

Un gruppo si oppose però alla logica come base fondante per le loro vite. "Quelli che hanno marciato sotto le ali dell'Uccello predatore", come Surak li chiamava, combatterono una battaglia finale con il resto dei Vulcaniani, furono obbligati ad abbandonare il pianeta, e divennero i Romulani.

Surak stesso morì in seguito a causa della malattia da radiazioni sul Monte Seleya, che sarebbe poi diventato uno dei templi religiosi più importanti di Vulcano. (ENT: "Risvegli")

XIX secoloModifica

Per questo periodo, Vulcano aveva ormai ricostruito la propria civiltà ed era tornato ad effettuare viaggi interstellari. (ENT: "La Fornace"}


Informazioni di retroscenaNon è dato sapere quando i Vulcaniani svilupparono la velocità di curvatura. Sebbene fossero stati in grado di viaggiare al di fuori del proprio sistema stellare sin dall'antichità, non è chiaro se questa prima ondata di esplorazioni fosse stata effettuata con la velocità di curvatura o con navi criogeniche a velocità sub-luce. In La Fornace, Soval dice all'ammiraglio Forrest che "...ci son voluti quasi 1500 anni alla mia gente per ricostruire il nostro mondo e viaggiare verso le stelle. Voi Umani avete fatto lo stesso in meno di un secolo." Poiché il viaggio verso le stelle dell'umanità è iniziato con lo sviluppo della velocità di curvatura di Zefram Cochrane, l'affermazione di Soval, presa alla lettera, potrebbe significare che i Vulcaniani hanno sviluppato la velocità di curvatura nel periodo di tempo corrispondente al XIX secolo terrestre. Nell'episodio ENT: "Vincere la paura", T'Pol dice ad Archer che "c'erano poche specie che conoscevano la curvatura" quando i Vulcaniani "si avventurarono per la prima volta nello spazio profondo", anche se quest'affermazione insinua che i Vulcaniani erano capaci di viaggiare con la curvatura al tempo, o persino che le loro prime incursioni furono effettuate in quello che veniva considerato "spazio profondo", risultando poco chiaro.

XXI secolo Modifica

Nel 2063, i Vulcaniani furono i primi a contattare formalmente la razza umana. Un'alleanza destinata a durare per secoli venne fatta tra questi due mondi, sebbene all'inizio i Vulcaniani si fossero rifiutati di condividere una tecnologia avanzata di curvatura con gli Umani. Dopo quasi un secolo dal primo contatto, la Terra fu in grado di lanciare la propria prima nave stellare capace di viaggiare a curvatura 5, la Enterprise NX-01. (Star Trek: Primo contatto; ENT: "Prima missione")

XXII secoloModifica

File:PJemSurveillance.jpg

Verso la metà del XXII secolo, Vulcano era un punto di potere nel Quadrante Alfa. L'Alto Comando Vulcaniano si coinvolse in conflitti con i vicini Andoriani, ed adoperò anche la propria influenza per rallentare lo sviluppo tecnologico della Terra.

In un periodo di tempo antecedente al 2151, i Vulcaniani costruirono una stazione di monitoraggio sotto all'antico monastero di P'Jem con lo scopo di spiare gli Andoriani. Nel 2151, la stazione fu scoperta dal capitano umano Jonathan Archer e dall'Andoriano Shran. (ENT: "Il caso andoriano") Poco dopo, il monastero venne distrutto da un bombardamento orbitale Andoriano. Questo causò tumulto e sovvertimento su Vulcano, tra cui l'allontanamento del Primo Ministro. (ENT: "Le ombre di P'Jem")

Riforma Vulcaniana Modifica

Per l'articolo principale, si veda Riforma Vulcaniana.

In seguito a questa crisi, l'Alto Comando acquisì un maggior controllo circa gli affari civili. Sotto la guida dell'Amministratore V'Las, l'Alto Comando perseguì la setta Syrrannita, la quale affermava che i Vulcaniani non stavano più seguendo i veri insegnamenti di Surak. (Molti scritti originali di Surak erano andati perduti nei secoli sin dal Tempo del Risveglio.) Nel 2154, V'Las affermò di avere la prova che gli Andoriani stavano sviluppando una superarma basata sulla tecnologia Xindi, e progettò di invadere Andoria per prevenire questa minaccia.

Durante lo sviluppo di questi piani, agenti fedeli a V'Las bombardarono l'ambasciata terrestre ed incolparono la Syrrannita T'Pau dell'accaduto. Jonathan Archer, che stava conducendo delle ricerche sui Syrranniti, fu per un breve periodo unito al katra di Surak, e riscoprì il Kir'Shara, un manufatto contenente gli scritti originali di Surak.

Vlas stunned

L'amministratore V'Las cerca di distruggere il Kir'Shara (2154)

L'Ambasciatore Soval ed il Comandante Charles Tucker III avvisarono gli Andoriani dell'invasione imminente, e la flotta d'attacco Vulcaniana perse l'elemento sorpresa (si veda Battaglia di Andoria). Mentre la battaglia stava avendo luogo, Archer e T'Pau portarono il Kir'Shara presso il quartier generale dell'Alto Comando, giustificando la posizione dei Syrranniti e facendo in modo che il ministro Kuvak sfidasse il comportamento sempre più illogico di V'Las.

In breve tempo, l'attacco fu fatto rientrare, V'Las venne deposto, e l'Alto Comando sciolto. Kuvak e T'Pau formarono un nuovo governo provvisorio che promise di seguire una politica di pace, ed anche di terminare il controllo sullo sviluppo tecnologico e di espansione della Terra. (ENT: "La Fornace", "Risvegli", "Il Kir'Shara")

La FederazioneModifica

Gli anni seguenti alla riforma Vulcaniana videro anche i Vulcaniani diventare uno dei membri principali della Coalizione dei Pianeti, un'allenza che incluse amici come i Terrestri e rivali da lungo tempo come gli Andoriani. Quest'alleanza portò Vulcano ad essere uno dei membri fondatori della Federazione Unita dei Pianeti nel 2161. (ENT: "Lotta per la Terra", "Azati primo")


Informazioni di retroscenaUn articolo di giornale (It's Federation Day!) nell'album di famiglia di Picard creato per Star Trek Generazioni suggerisce che il delegato T'Jan fosse il Vulcaniano presente alla nascita della Federazione, sebbene l'evento non compaia sullo schermo e non sia considerato canon.
Il romanzo Last Full Measure insinua che i firmatari Vulcaniani della Carta della Federazione siano stati Soval, T'Pau e Solkar.

XXIII secoloModifica

Babel reception

L'Ambasciatore Sarek difende l'entrata prevista dei Coridani nella Federazione nel 2268.

Nel XXIII secolo, i Vulcaniani erano ormai diventati uno dei membri più attivi della Federazione. Una personalità di spicco fu l'Ambasciatore Sarek, le cui risposte veloci e logiche durante i dibattiti (come con l'ambasciatore Tellarita Gav) lo resero noto. Gli venne persino chiesto di accantonare il proprio pensionamento per rappresentare Vulcano alla Conferenza di Babel. In seguito, sarebbe stato il consigliere personale del Presidente della Federazione, e fu coinvolto negli Accordi di Khitomer. (TOS: "Viaggio a Babel"; Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto)

In una luce meno favorevole, alcuni videro i Vulcaniani come "i fantocci intellettuali della Federazione", come l' ambasciatore Klingon li chiamò durante una discussione con il Consiglio della Federazione. (Star Trek IV: Rotta verso la Terra)

Nella realtà alternativa creata dall'incursione temporale di Nero, il pianeta Vulcano fu distrutto nel 2258, rendendo la razza Vulcaniana una "specie in pericolo." (Star Trek)


Informazioni di retroscenaIl non-canon Starfleet Operations Manual suggerisce che i Vulcaniani erano talmente stimati dagli altri membri della Federazione che qualche specie meno diplomatica, come quella dei Zaldani, elesse i membri del Consiglio della Federazione di Vulcano per rappresentare i propri interessi al posto di un membro della propria specie.

Tentativi di invasione RomulanaModifica

I Romulani hanno tentato di invadere, sovvertire, e/o ottenere il controllo del governo di Vulcano in almeno tre occasioni.

Un tentativo fu compiuto durante una guerra durata cento anni fra le due potenze innescata dalle azioni di un Q rinnegato. (VOY: "Diritto di morte")

Un altro ebbe luogo nel XXII secolo, durante un periodo di sovversioni politiche e sociali nella società Vulcaniana che culminarono nella Riforma Vulcaniana. L'amministratore V'Las, che era o un Romulano od un simpatizzante dei Romulani, tentò di spazzar via il movimento Syrrannita. I suoi sforzi furono vanificati dal capitano della Flotta Stellare Jonathan Archer, T'Pol, e T'Pau quando scoprirono e restituirono il Kir'Shara, che conteneva le registrazioni dei veri insegnamenti di Surak. (ENT: "La Fornace", "Risvegli", "Il Kir'Shara")


Informazioni di retroscenaNon è dato sapere se qualcuno avesse mai scoperto la vera identità di V'Las, e con chi fosse alleato.

File:Warbird firing on a Vulcan transport.jpg

Nel 2368, un tentativo di riforma/unificazione Vulcaniana/Romulana quasi diede come esito l'invasione di Vulcano. Iniziò quando l'ambasciatore Spock si recò su Romulus perché il nuovo Proconsole Neral lo aveva convinto di essere pronto per dare il via a relazioni formali con Vulcano. (TNG: "Il segreto di Spock - prima parte")

Argomenti correlati Modifica