Wikia

Memory Alpha

USS Kelvin

Discussione0
3 015pagine in
questa wiki
Realtà multiple
(riguardante informazioni da timeline alternative)
USS Kelvin
USS Kelvin.jpg
Classe: Tipo Kelvin
Registro: NCC-0514
Affiliazione: Flotta Stellare, Federazione
Stato: Attiva (universo originale) (2233)
Distrutta (realtà alternativa) (2233)
USS Kelvin assignment patch.png

La USS Kelvin (NCC-0514) era una nave stellare della Federazione del XXIII secolo, in servizio durante gli anni 2230. Nel 2233, la Kelvin era sotto il comando del Capitano Richard Robau; il suo primo ufficiale era il Tenente George Kirk. La moglie di Kirk, Winona, anche lei a bordo della nave in quel periodo, era in attesa di un bambino, James T. Kirk.

Specifiche Modifica

La Kelvin aveva una singola gondola ventrale ospitante il motore a curvatura della nave. Gli armamenti di bordo includevano cannoni phaser che potevano sparare dardi di energia a elevata concentrazione e emettitori phaser di minore potenza. Gli hangar erano situati nella sezione di poppa del pilone superiore.

Secondo il Starfleet Shipyard sito della Intel Corporation, i motori a impulso della Kelvin erano alimentati da quattro reattori a fusione a deuterio, e all'interno della gondola a curvatura erano contenuti due file di bobine a curvatura semi-circolari.

Realtà alternativa Modifica

In data stellare 2233,04, la Kelvin era in missione, lontana 75.000 chilometri dal confine Federazione-Klingon quando incontrò un buco nero generato nel 2387 dalla detonazione di un dispositivo a materia rossa, creando di conseguenza una realtà alternativa. Inizialmente sulla Kelvin pensarono che questo fenomeno fosse di origine Klingon, tuttavia questa teoria fu presto abbandonata.

Contemporaneamente all'incontro, avvenne anche la nascita del figlio di George Kirk, la cui moglie Winona era in procinto di partorire.

USS Kelvin engages the Narada

La Kelvin incontra la Narada

Mentre la Kelvin era in osservazione del buco nero, un vascello non identificato emerse dal futuro. Quando la Narada, un vascello minerario romulano del XXIV secolo comandato dal Capitano Nero, scoprì la Kelvin, caricò velocemente le sue armi, provocando la reazione della nave della Federazione, che entrò in condizione di allarme rosso ed iniziò a difendersi tentando di respingere i siluri lanciati dal vascello romulano. Il primo colpo compromise il motore a curvatura e ridusse l'energia principale al 38%. Il secondo siluro disattivò la stabilizzazione atmosferica della Kelvin e fece collassare i suoi scudi. La Kelvin venne sopraffatta facilmente, ma l'attacco venne interrotto dal primo ufficiale di Nero, Ayel, che richiese la presenza del capitano Robau a bordo del vascello per discutere i termini di una tregua. Robau acconsentì e si trasferì sulla Narada con una navetta, lasciando il comando a George Kirk. Gli ultimi ordini di Robau predisposero l'evacuazione della nave con tutti i mezzi disponibili, e l'impostazione definitiva di una rotta di collisione contro la Narada, tramite il pilota automatico. (Star Trek)

Durante l'incontro con la Narada, Robau venne ucciso da Nero. Puntando i segni di vita di Robau, l'equipaggio della Kelvin venne informato sull'esecuzione di Robau all'istante. George Kirk ordinò immediatamente un' azione evasiva colpendo la Narada con tutte le armi a disposizione, e la Kelvin cominciò ad essere colpita dalla Narada. Consapevole che la Kelvin non avrebbe retto un attacco missilistico della nave Romulana, Kirk ordinò Ordine Generale 13: l'evacuazione della nave.

File:Medical Shuttle 37.jpg

Quando tutte le capsule di salvataggio vennero lanciate, Kirk usò la Kelvin per coprire l'abbandono della nave. Come unica soluzione, George mandò la Kelvin in rotta di collisione con la Narada Narada. Kirk era, tuttavia, costretto a rimanere sulla Kelvin, mentre sua moglie era a bordo della Navetta medica 37, quando si scoprì che la Narada aveva disattivato il pilota automatico della Kelvin, cominciò a pilotare la nave manualmente. La Kelvin venne distrutta, ma il sacrificio di Kirk salvò le capsule di salvataggio. Mentre Kirk servì come capitano della Kelvin per soli dodici minuti, il suo sacrificio salvò 800 persone, tra cui sua moglie e suo figlio appena nato.

Dopo la distruzione della Kelvin, Christopher Pike scrisse una dissertazione sulla Kelvin, e le azioni di comando del suo ufficiale George Kirk. Pike successivamente fece riferimento alla dissertazione e la sua conoscenza di George Kirk, al figlio di Kirk sfidandolo di fare meglio di suo padre arruolandosi nella Flotta Stellare.


Appendici Modifica

Argomenti correlati Modifica

Retroscena Modifica

Mysterious Corridor

Il misterioso corridoio su NCC-1701.com

La Kelvin prende il nome dal fisico e ingegnere Lord Kelvin e dal nonno del direttore e produttore di Star Trek J.J. Abrams. [1]

Kelvin-Bridge

Il ponte della USS Kelvin

Secondo l'autore di Star Trek Roberto Orci, i dati delle telemetrie registrati dalla Kelvin durante la battaglia, erano stati riportati alla Flotta Stellare tramite le navette sopravvissute. Orci inoltre indica che l'esposizione della Flotta Stellare a questi dati può spiegare i motivi per i quali le sue navi e le tecnologie appaiono differenti nell'universo alternativo. [2]

Il sito web ufficiale del film afferma che la Kelvin era utilizzata principalmente come vascello da osservazione.

Uno dei siti contenenti la promozione virale, NCC-1701.com, mostrò occasionalmente un immagine di un misterioso corridoio, che si supponeva essere sulla Enterprise. In effetti l'immagine rappresentava un corridoio della Kelvin, visto molto brevemente mentre George Kirk era al comando.

Collegamento esterno Modifica