Wikia

Memory Alpha

Una vita a metà (episodio)

Discussione0
2 957pagine in
questa wiki
Articolo del Mondo Reale
(scritto dal punto di vista del mondo reale)
"Half a Life"
Traduzione Italiana: Una vita a metà
Traduzione letterale: Una vita a metà
TNG, Episodio 4x22
Numero di produzione: 40274-196
Prima messa in onda: 6 maggio 1991
95° di 176 prodotto in TNG
95° di 176 rilasciato in TNG
  {{{nNthReleasedInSeries_Remastered}}}° di 176 rilasciato in TNG Rimasterizzata  
202° di 727 rilasciati in tutto
Lwaxana and Timicin
ThomasHLAggiunto da ThomasHL
Teleplay di
Peter Allan Fields

Storia di
Ted Roberts e Peter Allan Fields

Diretto da
Les Landau
44805.3 (2367)
  Arco: {{{wsArc0Desc}}} ({{{nArc0PartNumber}}} di {{{nArc0PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc1Desc}}} ({{{nArc1PartNumber}}} di {{{nArc1PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc2Desc}}} ({{{nArc2PartNumber}}} di {{{nArc2PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc3Desc}}} ({{{nArc3PartNumber}}} di {{{nArc3PartCount}}})  
  Arco: {{{wsArc4Desc}}} ({{{nArc4PartNumber}}} di {{{nArc4PartCount}}})  

Lwaxana Troi causa alcuni problemi quando scopre che uno scienziato del quale si è innamorata è tenuto a commettere un suicidio rituale.

Riassunto Modifica

"Consigliere Deanna Troi, diario personale, data stellare 44805.3. Mia madre è a bordo."

La madre di Deanna Troi, Lwaxana Troi, si trova a bordo della Enterprise, ancora sola ed alla ricerca di un compagno.

Jean-Luc Picard si sta avviando verso la sala teletrasporto, per ricevere "il capo scienziato di Kaelon II", un popolo molto isolazionista, che non ha ancora avuto un vero contatto con la Federazione Unita dei Pianeti. Mentre vi si sta recando, Picard incontra Lwaxana, che lo saluta con affetto, con un certo disappunto di Picard. Egli cerca di sbarazzarsi della donna, ma tutti i suoi tentativi risultano vani. Cerca anche di spiegarle che la sua presenza al momento dell'arrivo dell'ospite potrebbe non essere gradita, ma la donna lo interrompe di nuovo, e Picard alla fine si arrende, lasciando che Lwaxana lo raggiunga, insieme a Miles O'Brien ed a Geordi La Forge, in sala teletrasporto.

Ivi, Lwaxana rivolge subito l'attenzione sull'ospite un po' confuso, il dottor Timicin, il quale viene condotto via dalla donna con l'intento di mostrargli la nave, spiegandogli "pensi a me come all'organizzatore del suo divertimento." Dopo che Lwaxana, Picard ed il dottor Timicin sono usciti dalla stanza, La Forge scherza con O'Brien: "Quell'uomo è in un mare di guai."

"Diario del Capitano, data stellare 44805.7. Per generazioni, la gente di Kaelon II ha cercato di rivitalizzare il suo sole morente. La Federazione si è offerta di assisterli nel provare quella che potrebbe essere una soluzione al problema."

Deanna Troi, William Riker, il dottor Timicin, Jean-Luc Picard, Data, Beverly Crusher e Geordi La Forge si trovano sul ponte osservazioni. Il dottor Timicin ha apportato alcune modifiche a qualche siluro fotonico dell' Enterprise's nel tentativo di rivitalizzare il sole morente del sistema Kaelon. L' Enterprise si trova diretta verso un sistema stellare vuoto con un sole quasi identico a quello di Kaelon per testare i siluri fotonici modificati.

Nel frattempo, sul ponte, Lwaxana innervosisce Worf giocando con la stazione tattica, rischiando di innescare l'iniziatore del lancio siluri. Mentre Riker, Deanna Troi ed il dottor Timicin ritornano sul ponte, Lwaxana saluta con entusiasmo il dottore, che le spiega di non aver tempo per lei al momento, poiché è atteso in sala macchine. Riker le chiede gentilmente di accomodarsi dal ponte, e la donna acconsente con riluttanza. Il dottor Timicin spiega poi a Deanna che è sorpreso che Lwaxana sia sua madre: "È così... vibrante.".

In sala macchine, Data, insieme ad un indaffarato dottor Timicin ed a La Forge, prepara un test per i siluri fotonici modificati. Lwaxana Troi entra dicendo che gli uomini hanno bisogno di una pausa. Il dottor Timicin si dichiara d'accordo: "Signora Troi, lei è una donna saggia. Sono sicuro che potremmo fare una pausa.".

Alla fine, l'esperimento per rivitalizzare il sole viene lanciato nel sistema stellare vuoto. L' Enterprise tiene sotto controllo i risultati che, all'inizio, sembrano essere incoraggianti poiché la stella del sistema si riscalda secondo quanto programmato. Tuttavia, il processo di riscaldamento fallisce fino a fermarsi, e la stella esplode.

Timicin è abbattuto dal fallimento dell'esperimento, ed i motivi del suo comportamento diventano evidenti man mano che Lwaxana lo conosce meglio. Scoprendo che, avvicinandosi all'età di 60 anni, Timicin deve tornare sul suo pianeta per commettere il suicidio rituale, Lwaxana si indegna.

Lwaxana e Timicin trascorrono molto tempo insieme, discutendo il concetto del suicidio rituale. Lwaxana la considera una pratica barbara, mentre Timicin cerca di spiegare che, nella sua cultura, si tratta di una pratica accettata che si compie al sessantesimo compleanno per evitare la vecchiaia e la malattia.

All'inizio, Timicin è riluttante a non rispettare la tradizione, ed intende tornare sul suo pianeta per procedere con il suicidio, fino a quando si rende conto di avere alcune idee circa il fallimento dell'esperimento, e se solo potesse aver un po' più di tempo, potrebbe forse trovare una soluzione per rivitalizzare il sole. Tuttavia, poiché il suo compleanno e relativo rituale si stanno avvicinando velocemente, non avrà il tempo per sviluppare il sistema se segue la tradizione. Perciò, finisce col chiedere asilo al capitano Picard.

Questo innesca un incidente diplomatico, e vengono inviate alcune navi da guerra dal suo pianeta per andarlo a prendere. Vi sono ulteriori complicazioni quando si viene a sapere che, a causa di questa sfida contro il rituale, il governo Kaelon ha proibito ogni sua altra ricerca per il progetto; anche se dovesse trovare una soluzione al problema del sole, la sua gente non gli darebbe ascolto a causa della sua ribellione, rendendola discutibile. Questo porta ad un blocco, e dopo poco la figlia di Timicin si reca a bordo dell' Enterprise per cercare di convincere il padre a far ritorno sul pianeta.

Timicin trova le argomentazioni della figlia molto convincenti, ed alla fine decide di tornare sul pianeta e rispettare la tradizione, mettendo fine all'incidente diplomatico. Lwaxana, che è ancora contraria a tale tradizione, fa le valige e si prepara ad accompagnare Timicin sul pianeta per essere con lui nel momento del rituale. Promette a Picard che non causerà problemi.

L'episodio si conclude in sala teletrasporto, con Picard che saluta Timicin e Lwaxana mentre vengono teletrasportati, tenendosi per mano, sul pianeta.

Citazioni memorabili Modifica

"Consigliere Deanna Troi, diario personale, data stellare 44805.3. Mia madre è a bordo."

- Deanna Troi


"Signora Troi, devo protestare a causa della sua presenza non autorizzata sul ponte.."
"Cosa fa questo coso piccolo qui, signor Woof?."
"Per favore, signora! Quello è un iniziatore del lancio dei siluri. E, uh... è Worf, signora; non Woof."

- Worf e Lwaxana Troi


"Quell'uomo è in un mare di guai."

- La Forge a O'Brien dopo che Lwaxana ed il dottor Timicin sono usciti dalla sala teletrasporto


"Oh, questo è il signor Homn. Non parla molto."
"Come potrebbe?"

- Lwaxana Troi a Timicin e La Forge, sotto voce, a Data

Retroscena Modifica

  • La prima scena in cui Picard esce dal turboascensore e si guarda con cautela intorno per timore di incontrare Lwaxana viene ripresa in Deep Space Nine, nell'episodio "Il cucciolo", quando Odo, l'interesse romantico di Lwaxana su Deep Space 9, fa la stessa cosa. Alla fine, così come Picard in questo episodio, non riesce a non incontrarla.
  • La dottoressa Crusher ha una sola battuta di dialogo in questo episodio; una seconda battuta, che appare nello script, venne poi eliminata.
  • Il fermaglio che Lwaxana ha sul cappotto nel finale dell'episodio aveva fatto parte del costume di Palor Toff e sarebbe riapparso diverse volte insieme ai capi di abbigliamento di un alieno beccuto.
  • L'intepretazione di Michelle Forbes in questo episodio è stata importante per il suo ruolo di Ro Laren, in seguito, nella serie. (Star Trek: The Next Generation Companion)
  • Durante il test di Timicin, è stato fatto un omaggio a David Ogden Stiers per la serie M*A*S*H. La macchina da presa si sofferma per diverso tempo su un display chiamato "Composite Sensor Analysis - 4077" - un richiamo al quattromilasettantasettesimo numero di unità a Stiers ed a MASH. (Star Trek Encyclopedia)

Premi Modifica

  • Questo episodio ha ricevuto una nomination all'Emmy Award per la categoria Composizione Musicale per una serie (Colonna sonora per un'opera audiovisiva drammatica) (Dennis McCarthy).

Uscite su nastro e su DVD Modifica

Collegamenti e riferimenti Modifica

Attori ospiti Modifica

Attori non accreditati Modifica

Riferimenti Modifica

ambasciatore; animale; astronomo; asilo; Betazed; Betazoide; morte; struttura per il monitoraggio della morte; modello di convezione profonda; diplomazia; eutanasia; Quinta Casa di Betazed; radiazione gamma; sistema di guida; elio; fusione dell'elio; Anelli Sacri di Betazed; Homn; idrogeno; emissione idrogeno-alfa; Kaelon; Kaelon II; Ministero della Scienza di Kaelon II; sole di Kaelon; nave da guerra Kaelon; Kelvin; paté Mantickiano; neutrino; migrazione di neutroni; nova; oscoide; buffer di modello; siluro fotonico; Praxillus; Praxillus system; Prima Direttiva; Reazione dei protoni; risoluzione; Rigel IV; rituale; Calice Sacro di Rixx; codice di sicurezza; nucleo stellare; suicidio; sole; ; Troi, Ian Andrew; parrucca; xenofobia


Episodio precedente:
"Giustizia sommaria"
Star Trek: The Next Generation
Stagione 4
Episodio successivo:
"L'ospite"

Nella rete di Wikia

Wiki a caso